Bambini nervosi
Malattie e problematiche

Bambini nervosi

La società moderna espone i nostri figli a stimoli continui che rischiano di riflettersi sul loro comportamento. I bambini nervosi e intrattabili sembrano essere diventati sempre di più la norma. Scopriamo insieme quali sono le cause di questo comportamento e come aiutarli a calmarsi.

Bambini nervosi e aggressivi

Dalla televisione ai cellulari, fino alle tante attività extrascolastiche, i bambini di oggi sono sempre esposti a stimoli di ogni tipo. Questo mantiene alto il loro livello di eccitamento e li induce a sfogare il loro nervosismo con comportamenti aggressivi. Per questo motivo è importante dedicargli del tempo di qualità, in cui possano seguire i loro ritmi e ascoltare le proprie emozioni. Invitateli a raccontare le loro esperienze e fategli trascorrere del tempo all’aria aperta, magari fuori città, lontano dagli stimoli frenetici della vita moderna.

A volte il nervosismo del bambino è solo lo specchio del nervosismo dei genitori. Per aiutarlo a crescere più sereno è fondamentale innanzitutto creare in casa un clima di tranquillità che lo faccia sentire al sicuro. Per gestire situazioni di rabbia violenta, gli approcci consigliati variano a seconda dell’età del bambino. Se il bambino è piccolo, offritegli la rassicurazione fisica di un abbraccio accompagnato da parole di conforto. Se il bambino è più grande, invitatelo a esprimere a parole le proprie emozioni e il proprio malessere. Provate anche a proporgli semplici esercizi di rilassamento: il trucco è trasformarli in un gioco da fare insieme.

Rimedi omeopatici per bambini nervosi

La medicina omeopatica è indicata per aiutare i bambini a calmarsi perché è priva di effetti collaterali. I fiori di Bach aiutano a tenere sotto controllo le emozioni negative mentre l’olio essenziale di lavanda, lasciato in un diffusore nella stanza del bambino mezz’ora prima della nanna, può aiutarlo a dormire meglio.

Un altro rimedio semplice e naturale è fargli bere una tazza di camomilla prima di andare a dormire. Il metodo risulta più efficace se la camomilla non è zuccherata, perché lo zucchero funziona come un eccitante naturale. Per lo stesso motivo è meglio evitare di fargli consumare merendine e bevande gassate. Un’alimentazione ricca di cibi contenenti magnesio e vitamine del gruppo B aiuta invece a mantenere l’equilibrio psicologico del bambino.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.