Educazione

Educare il proprio figlio è il lavoro più difficile per una mamma, ma anche il più bello. Tanti sono i dubbi dei genitori in merito ed è proprio dall’inizio che bisogna stabilire le regole di base, affinché il piccolo possa crescere con stabilità e coerenza.

Si inizia dalle prime regole sul cibo e su come si gioca. Successivamente iIl piccolo imparerà a capire cosa si può toccare e cosa no, cosa si può portare vicino la bocca e cosa evitare, quando dormire, come vestirsi, come stare a tavola e molto altro. Si tratta di steps fondamentali legati, senza esagerare, alla sopravvivenza del bambino stesso.

Una volta iscritto alla scuola materna, la mamma dovrà cercare di continuare a casa il lavoro intrapreso dalle maestre. Non sarà facile per lui ambientarsi in uno nuovo spazio, fatto non più di soli giochi, ma anche di studio. Al contempo, dovrà adattarsi anche a nuove autorità, che diventeranno punti di riferimento. E a convivere con nuovi amici.

Più informazioni diverse raggiungeranno il piccolo e più sarà predisposto alla confusione e ai capricci. A proposito di capricci: come gestirli? Come mamma spesso sarai tentata di agire, ad esempio, con la classica sculacciata. Ma è davvero utile per l’educazione? Esistono altri modi per far comprendere a tuo figlio ciò che è sbagliato?

Educare un bambino significa anche educare un po’ se stessi. E spesso sarà utile confrontarsi con esperti e con altre mamme. L’educazione del bambino è realmente un lavoro a tempo pieno. I bimbi hanno bisogno di momenti condivisi e di qualcuno che sappia aiutarli e guidarli nel bisogno. Ecco perché anche il genitore stesso avrà necessità di avere i propri strumenti guida, in particolar modo consigli giusti!

Separarsi dalla mamma: cosa fare in caso di difficoltà

Separarsi dalla mamma per il bambino può essere molto traumatico, tanto da creare una vera e propria ansia da abbandono. Purtroppo però questo accade quando, ad esempio, la madre deve rientrare al proprio lavoro, o anche solo assentarsi per un po’. Non sempre è facile fare in modo che il bambino accetti il distacco. Separarsi dalla mamma Per il bambino...

Attività ludiche: come motivare il bambino

Le attività di gioco sono un fondamentale strumento per motivare il bambino. Si fondano su strategie di apprendimento che utilizzano i momenti ludici, soprattutto in età scolare, per favorire lo sviluppo cognitivo, ma anche socio-emotivo del bambino. Attività ludiche: come motivare il bambino Le attività di gioco possono essere un momento fondamentale per guidare il bambino nelle sue primissime fasi...

Metodo Steiner: quanto sono importanti gli animali per i bambini

Seguendo il metodo Steiner i bambini imparano a coltivare il rapporto con la natura e tutte le sue creature sin dalla scuola. E’ un metodo educativo che consente al bambino, durante il suo percorso scolastico nella scuola primaria e secondaria di primo grado, di nutrire sentimenti reali, che gli consentiranno di sviluppare il suo senso di responsabilità verso gli altri...

Serve davvero punire i bambini?

Molti ritengono che punire i bambini possa causare in loro una forma di risentimento nei confronti di chi li mette in castigo. Oppure, che porti i bambini a fare le cose di nascosto, proprio per timore di essere nuovamente puniti. Servono le punizioni? Mettere in castigo o in punizione un bambino, da molti pedagogisti come un qualcosa di negativo per...

Quando e perché mettere il bambino in castigo

Spesso accade che i genitori decidano di mettere in castigo il bambino per punire degli atteggiamenti sbagliati. Può essere il risultato anche di un pessimo comportamento, o di brutti voti a scuola. In questo caso i genitori scelgono la punizione da dare al bambino, affinché comprenda l’errore. Quando e perché mettere il bambino in castigo Da sempre i genitori hanno...

Come funziona il sistema Token Economy

Il sistema Token economy è una tecnica che si fonda sulle buone e corrette pratiche di psicologia comportamentale, utilizzata per incentivare nel bambino un atteggiamento positivo. Il tutto si basa su di un sistema a premi o gettoni. Sistema Token Economy La token economy basa il suo sistema sul raggiungimento di un determinato numero di premi, che siano gettoni, monete...

Come insegnare il rispetto con i giochi di gruppo

E’ possibile, sin da bambini, insegnare il rispetto con i giochi di gruppo. In questo modo, i genitori possono educare il proprio figlio a riconoscere e praticare il rispetto delle regole e degli altri. I bambini gentili e rispettosi di ciò che è intorno a loro, diventeranno i protagonisti adulti della società di domani. Insegnare il rispetto con i giochi...

Inserimento al nido o asilo: tutto ciò che c’è da sapere

In Italia, l’inserimento al nido o asilo del bambino avviene in maniera graduale, per fare in modo che il piccolo non soffra del distacco improvviso dai genitori. Solitamente, la prima fase dell’inserimento ha una durata di circa due settimane, fino poi a lasciare il bambino insieme ai coetanei e al personale educativo. Inserimento al nido Al contrario di quanto avviene...

Come combattere la dispersione scolastica

Un dato allarmante fa riflettere sulle strategie da attuare per combattere la dispersione scolastica. Un fenomeno ancora oggi molto diffuso, soprattutto nella scuola dell’obbligo, nell’arco di età compreso tra gli 11 e i sedici anni. Un problema, quindi, che interessa ragazzi di scuola secondaria di primo grado e primo biennio di secondaria superiore. Dispersione scolastica E’ un dato allarmante quello...

Da scuola materna alle elementari: come affrontare il passaggio

Il naturale passaggio da scuola materna alle elementari è senza dubbio un momento delicato, sia per i più piccoli, che per mamma e papà. Improvvisamente sembra di essere giunti alla consapevolezza che il proprio bambino stia diventando grande. Tuttavia, l’unica cosa importante che bisogna ricordare è che è fondamentale che i genitori mostrino un atteggiamento rassicurante e che con dolcezza...

Rafforzare il rapporto con il figlio, come fare

Essere genitori è decisamente un’impresa difficile, per questo, rafforzare il rapporto con il figlio è fondamentale per fare in modo che cresca in modo sano. Non è affatto un compito semplice quello di costruire un legame che si fondi sulla serenità e l’armonia, senza scontri fin dai primi anni di vita. Il ruolo di mamma e papà, inoltre, è riconosciuto...

Vandalismo a scuola, come comportarsi

Crescono sempre di più, tra i giovani, la noia e i fenomeni di vandalismo a scuola. Secondo quanto stimato da recenti dati, si tratta di una situazione in forte crescita. Gli atti vandalici attuati dagli adolescenti tra i 14 e i 19 anni, sono in costante aumento. Vandalismo a scuola A rapido e crescente aumento di fenomeni di devianza giovanile,...

Metodo Steineriano

Il cosiddetto metodo Steineriano è un particolare approccio educativo che intende coprire l'intero ciclo d'istruzione del bambino. Comincia nella fase in cui il bambino è al nido, per poi continuare sino al compimento del suo diciottesimo anno di età. Nel nostro Paese sono attualmente presenti delle strutture che applicano tale metodo, ma sono gestite da associazioni di genitori, i quali...

Quanto costa un bambino: che spese ci sono?

I recenti dati Istat stabiliscono quanto costa un bambino nel nostro Paese. Crescere un figlio e sostenere tutte le relative spese richiede un impegno economico non indifferente. A conferma di questa tesi giungono anche i dati forniti dall'Osservatorio Nazionale Federconsumatori. Quanto costa mantenere un figlio Crescere un figlio è una scelta che richiede un grande impegno da parte dei genitori,...

Sculacciate per educare i bambini: pro e contro

Le sculacciate per educare i bambini, secondo gli esperti, sono metodi che rischiano di rendere i più piccoli aggressivi, insicuri e soggetti adulti ansiosi e molto timorosi di non essere adeguati ad affrontare le situazioni della vita. Sculacciare i bambini In molti ritengono che una sculacciata leggera possa considerarsi una giusta forma di punizione, per poter correggere i cattivi comportamenti...

Scuola dell’obbligo in Italia

La scuola dell’obbligo in Italia stabilisce chiare regole sull'età minima e quella massima per poter assolvere i propri doveri formativi. Il percorso formativo obbligatorio è fondamentale per poter ottenere l'istruzione minima obbligatoria. Vediamo tutte le caratteristiche della formazione nel nostro Paese e i doveri ai quali attenersi durante l'obbligo formativo per non incorrere in sanzioni. Scuola dell'obbligo In Italia è...

Città migliori per bambini

Le città migliori per bambini sono quelle che dispongono di luoghi dove giocare e spazi verdi dove poter correre all'aria aperta e stare a contatto con la natura. Sono molte le realtà italiane a misura dei più piccoli. Recentemente è stata stilata, appunto, una classifica per stabilire quali siano le città più attente ai bisogni dei bambini. Le località migliori...

Primo giorno di scuola: come vestire il bimbo e cosa dirgli

Il primo giorno di scuola, che sia materna o elementare, resta comunque una tappa importante per il proprio bambino. Ecco quindi i consigli utili su come vestirli, cosa dire loro prima di lasciarli nelle mani degli insegnanti affinché vivano questa esperienza in modo sereno. Primo giorno di scuola materna Se il vostro bambino, o bambina, deve affrontare il primo giorno...