come intrattenere i bambini senza giocattoli
Giochi per bambini

Come intrattenere i bambini senza giocattoli

Lasciando da parte i giochi elettronici, si possono intrattenere i bambini senza giocattoli, semplicemente lasciando che diano libero sfogo alla fantasia. Soprattutto quando sono ancora molto piccoli, hanno la necessità di esplorare l’ambiente intorno a loro. Ecco perché si può rendere il luogo in cui il bambino vive, più stimolante e ricco di spunti per apprendere.

Intrattenere i bambini senza giocattoli

Per intrattenere i bambini e stimolare la loro curiosità e interesse, non serve avere con sé una grande varietà di giocattoli. Spesso, può accadere che lasciando i bambini con i nonni, o se ci si trova in un luogo nuovo, non si abbiano con sé dei giocattoli. In tali situazioni, è importante escogitare e trovare il modo di far divertire i bambini anche senza alcun oggetto in particolare.

In questo modo, oltre a fare un po’ di economia, che non guasta, dati i tempi di crisi, si aiuta anche e soprattutto il bambino a sviluppare il suo apprendimento del mondo circostante. Del resto, molto spesso accade che i bambini, dopo aver ricevuto il loro giocattolo nuovo, annoiandosi, finiscano per accantonarlo.

Attività per i bambini senza giocattoli

Ci sono moltissimi giochi e attività da fare insieme ai propri bambini, facendoli divertire in maniera intelligente, affinando così anche le loro capacità cognitive e senza alcun giocattolo. Si potrebbero creare degli strumenti musicali molto particolari, usando dei vasetti vuoti di yogurt o altri oggetti in casa. Oppure ci si può divertire con la pasta di sale, o creare una piccola scatola dei tesori. Se fuori è una bella giornata, ci si potrebbe anche semplicemente concedere una passeggiata nella natura, alla scoperta di mille cose nuove, oppure andare nel parco e giocare a nascondino con gli amichetti.

Preparate la pasta di sale

Un’attività molto carina e divertente, che aiuta anche a sviluppare le capacità creative e la manualità, è quella di creare formine divertenti con la pasta di sale. I bambini si divertono moltissimo in questo modo. Inoltre, si tratta di materiale che non fa assolutamente male ed è semplice da preparare, oltre a costare pochissimo. E’ sufficiente usare gli ingredienti che abbiamo a disposizione in casa, come il sale, la farina, l’acqua e l’olio.

Passeggiata in bicicletta

Se la giornata lo permette, per non far annoiare i bambini in casa, si potrebbe decidere di fare una bella passeggiata in bicicletta. Se si è in inverno, l’importante sarà coprire per bene il bambino. L’aria aperta aiuta a rilassarsi e distrarsi. Si potrebbe anche decidere di recarsi al parco giochi e far giocare il bambino con i suoi amichetti. Così potrà divertirsi fuori dalle solite mura domestiche e senza un computer o altri giocattoli.

Creare piccoli strumenti musicali

I bambini, come si sa, amano la musica e ne sono attratti sin da piccolissimi, così come da qualunque cosa che faccia rumore. La cosa più semplice sarebbe acquistare un qualunque giocattolo dotato anche di musichetta. Invece, sarebbe molto più creativo realizzare insieme al vostro bambino uno strumento musicale molto particolare. Non occorrono grandi cose per farlo, sarà sufficiente, ad esempio, unire con del nastro adesivo dei bicchieri di plastica, oppure dei vasetti vuoti di yogurt e realizzare così delle curiose maracas. Si potrà poi inserire all’interno dei piccoli sonagli, della sabbia o dei sassolini per creare il loro suono tipico.

La scatola dei tesori

Un’altra idea molto carina, potrebbe essere quella di trasformare una semplice scatola in cartone, in un contenitore magico di tesori, dove il bambino potrà conservare tutti gli oggetti ai quali è particolarmente legato. In questa scatola dei tesori, si potranno mettere i libri di fiabe, che la mamma legge tutte le sere prima di farlo addormentare, o altri oggetti che usa nei suoi momenti ludici. Non solo, potrebbe anche conservare il suo adorato cappellino, un mazzo di carte. In altre parole, la sua scatola dei tesori conterrà tutti gli oggetti che arricchiscono la sua quotidianità. In questo caso si potrebbe, seguendo lo stile montessoriano, completare l’arredo della sua cameretta, con oggetti utili.

Giocare a nascondino

Giocare a nascondino è senza dubbio una delle attività più note e semplici del mondo. E’ un gioco che si può fare quando i bambini sono in gruppo, magari annoiati dei soliti giochi e per evitare anche che comincino a discutere. E’ una delle più ovvie alternative al computer, non richiede giocattoli particolari, ma solo astuzia, velocità e fantasia. Una cosa molto carina potrebbe essere quella di scegliere anche un premio da consegnare ai vincitori del gioco. In questo modo si possono motivare ancor di più i bambini.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.