autismo infantile
Malattie e problematiche

Autismo infantile

L’autismo infantile si manifesta entro i primi tre anni di vita del bambino e colpisce ad oggi 4-6 bambini su mille. Ma cos’è? Con tale termine si fa riferimento a quella forma comportamentale giudicata anomala nel bambino in quanto tende a isolarsi e non fare gruppo con i suoi simili. Tuttavia questa tendenza a non interagire con gli altri può non esserne un primo segnale: potrebbe essere, infatti, semplicemente il segnale di una spiccata timidezza del bambino. Quando si parla di autismo è meglio fare riferimento ad una sorta di spettro autistico poiché esistono vari livelli, a seconda della gravità con cui si presenta: autismo infantile lieve o grave.

Autismo infantile sintomi

Quando una mamma deve preoccuparsi? Esso si manifesta con una tendenza dei bambini autistici a non interagire con il mondo esterno e quindi a isolarsi. Nella metà dei casi viene associato anche a una pigrizia verso l’apprendimento del linguaggio o a un uso improprio di esso. Inoltre, il bambino che ne soffre tenderà a ripetere certi atteggiamenti comportamentali, come dondolarsi con il corpo e a non capirne alcuni, considerati dagli altri più che normali, come l’abbracciarsi o il sorridere. Infine, non mostrerà espressioni di gioia, dolore, curiosità, insomma tutti tratti caratteristici di un bimbo piccolo. A ogni modo i primi segnali possono comparire anche a 6-8 mesi o 16 mesi ma mai superati i tre anni di età.

Autismo infantile cause

Ma quali possono essere le cause? A tutt’oggi non sono chiare le cause che portano a tale problematica. Molto probabilmente alla base del disturbo vi è un’alterazione cerebrale (più precisamente dei neuroni specchio) scatenata da fattori genetici.

Autismo infantile cure

Si può guarire dall’autismo infantile? Purtroppo non è ancora stata messa in atto una cura, pertanto il disturbo neurobiologico potrebbe durare per tutta la vita. Tuttavia è possibile far raggiungere al bambino un certo grado di autonomia con delle tecniche di riabilitazione, a patto che venga curato sin dal primo nascere dei sintomi. Un consiglio che si può dare è quello di rivolgersi immediatamente al reparto di neuropsichiatria infantile più vicino qualora ci si accorga delle prime avvisaglie.

Libri sull’autismo infantile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.