Dolore all’occhio, rimedi e cure

Il dolore all’occhio è un sintomo che si associa a moltissimi disturbi patologici, più o meno gravi. E’ una manifestazione anche nota come oftalmalgia che spesso provoca molto disagio. In molti casi è un disturbo solo temporaneo, per cui si risolve spontaneamente, ma in altri è il segnale di una condizione più grave, ancor più se si associa ad alterazioni della capacità visiva. Nella maggior parte dei casi è necessario l’intervento di un oculista.

Dolore all’occhio

Il dolore all’occhio può avere diverse cause scatenanti. Può essere avvertito alla muscolatura se si fanno dei movimenti circolari con gli occhi, in seguito ad una infiammazione piuttosto importante. In alcuni casi il problema è di natura allergica, virale o batterica. Se il dolore è connesso ai movimenti dell’occhio, sarà necessario sottoporsi ad una visita oculistica, per escludere eventuale sclerite. Si deve eseguire un esame del campo visivo, in quanto la causa potrebbe anche essere data da neurite ottica retrobulbare.

Cause

Le cause possono essere molteplici, la cosa fondamentale è distinguere il dolore oculare associato a lacrimazione, gonfiore delle palpebre, oppure un dolore agli occhi semplice. Possono essere interessati isingolarmente, sia l’occhio destro, che l’occhio sinistro. Potrebbe essere una patologia che riguarda solo l’occhio e deve essere diagnosticata da un oculista. In gran parte dei casi, si tratta di congiuntivite, di allergie, uveite, glaucoma o conseguenza di un trauma oculare. Mentre, nel secondo caso, il dolore all’occhio potrebbe essere dato da una infiammazione a livello del nervo trigemino, provocata da sinusite. In questo caso, si deve intervenire con una terapia adeguata per risolvere il problema.

Come curare il dolore all’occhio

Le cure e terapie da seguire, ovviamente, variano in relazione a quella che è la causa alla base del problema. Se si tratta di un’infiammazione oculare, sarà lo stesso oculista a valutare la situazione e indicare il trattamento più giusto da seguire. Importante evitare di ricorrere all’automedicazione o cure fai da te, quando ancora non si conoscono le cause del problema. Si può, tuttavia, alleviare la sensazione di dolore o prurito, instillando delle lacrime artificiali per lubrificare l’occhio. Non utilizzare impacchi caldi o la camomilla perché potrebbero scatenarsi delle allergie e sensibilizzazione.

Mal di testa e dolore agli occhi, c’è correlazione?

Il dolore orbitale, solitamente, dato da patologie che interessano gli occhi possono causare mal di testa, emicrania e cefalea a grappolo. Generalmente, il glaucoma non si manifesta con sintomi precoci. Se però, la pressione intraoculare aumenta all’improvviso, può causare dolore orbitale e mal di testa, oltre ad una riduzione delle capacità visive. L’insorgere di tali sintomi può essere considerata una situazione di emergenza, che necessita di intervento immediato. Anche i casi di neurite, che consiste in un’infiammazione del nervo ottico, si manifesta con dolore agli occhi e mal di testa, oltre anche in questo caso, ad alterazioni della vista.

Congiuntivite e dolore all’occhio

Il dolore agli occhi può anche essere causato da congiuntivite. La congiuntiva è il tessuto che riveste la parte anteriore dell’occhio e della palpebra, che può infiammarsi. Solitamente, avviene in seguito ad allergie o infezioni virali e batteriche. In questi casi, il dolore non è molto intenso. Si infiammano i vasi sanguigni nella congiuntiva, per cui la sclera, che di solito è bianca, appare in questi casi arrossata. Altri sintomi associati alla congiuntivite sono il gonfiore delle palpebre, prurito, fotofobia e una maggiore lacrimazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.