Massaggio tuina
Malattie e problematiche

Massaggio tuina

Il massaggio tuina è una pratica alternativa che può aiutare a curare diversi disturbi. Inoltre, si tratta di una tecnica semplice, che può essere appresa dai genitori per dare sollievo ai propri figli quando stanno male. Il contatto fisico rafforza anche il rapporto con il bambino e lo aiuta a sentirsi amato e al sicuro.

Massaggio tuina

Il messaggio tuina è una pratica della medicina cinese che ha origini antichissime. In Cina ancora oggi viene praticata negli ospedali, dove affianca e a volte perfino sostituisce la terapia farmacologica. Spesso, infatti, i farmaci curano i sintomi ma non rimuovono le cause. A volte hanno effetti collaterali e quasi sempre indeboliscono l’organismo, rendendolo più vulnerabile a future malattie. Il massaggio tuina, invece, punta a riequilibrare i livelli energetici del corpo per raggiungere un benessere a lungo termine.

La tecnica consiste in massaggi effettuati con le dita, le mani e i gomiti. Prevede diversi tipi di movimento, tra cui pressioni, impastamenti e rotazioni. Queste manipolazioni sono pensate per sollecitare i canali energetici che scorrono all’interno dell’organismo e che la medicina cinese definisce “meridiani”. Il massaggio agisce per riportare equilibrio là dove un problema ha portato squilibrio, così da rimuovere le cause alla radice del disturbo.

Massaggio tuina benefici

Il massaggio tuina è consigliato soprattutto in caso di disturbi cronici come cefalee, lombalgie, dolori cervicali e artriti. Risulta efficace anche nel curare le irregolarità intestinali e i disturbi del sonno. Inoltre, rinforza le difese immunitarie e aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e l’attività del sistema linfatico. Questo tipo di massaggio ha anche molti effetti benefici su muscoli e articolazioni, migliorandone l’elasticità. Tuttavia il maggior vantaggio del massaggio tuina è che non si occupa solo di curare il benessere fisico, ma anche quello emotivo, aiutando ad alleviare gli stati d’ansia e le situazioni di stress.

Massaggio tuina controindicazioni

Il massaggio tuina non ha le controindicazioni tipiche dei trattamenti medici a base di farmaci. Infatti, è possibile praticarlo senza rischi anche sui bambini. L’unica precauzione da osservare è quella di non sottoporsi a questo tipo di massaggio nelle ore subito prima e dopo i pasti, dopo aver bevuto alcolici o quando si è troppo stanchi. Inoltre, è sconsigliato in gravidanza e a chi ha problemi dermatologici.

Come fare con i bambini

Il massaggio tuina è particolarmente indicato per curare le malattie pediatriche, soprattutto i disturbi all’apparato respiratorio e digerente. Inoltre, aiuta a coltivare un legame di fiducia con il bambino che passa attraverso il contatto fisico. Il contatto con la pelle fa sentire il bambino accudito e al sicuro e lo accompagna emotivamente verso la guarigione.

Esistono alcune semplici tecniche per dare sollievo al bambino quando ha la febbre. Le spinte devono essere leggere, ma non troppo superficiali e occorre insistere su ciascun punto per massimo uno o due minuti. Partendo dal punto al centro delle sopracciglia, si può salire con una pressione leggera verso l’attaccatura dei capelli. Un’altra tecnica è partire sempre dal punto centrale e percorrere le arcate sopraccigliari verso le tempie. Si può anche massaggiare la mano, partendo dal centro del palmo fino al polso. In caso di raffreddore si può massaggiare contemporaneamente, con la punta di indice e medio, i due punti del labbro superiore situati proprio sotto alle narici.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.