Ferragosto con bambini, dove andare e cosa fare

Non è mai semplice decidere in che modo trascorrere il ferragosto con bambini. Qualunque cosa si decida di fare, tuttavia, l’unico imperativo categorico è che ci si diverta, non solo i più piccini, ma anche mamma e papà. Ci sono molte cose che si potrebbero fare, dal parco a tema, una gita fuori porta, una giornata in spiaggia. L’importante è decidere per tempo, altrimenti si rischia di restare incolonnati nel traffico.

Ferragosto con bambini

Ferragosto è la festa che in qualche misura indica che l’estate sta ormai per terminare. Ecco allora che diventa importantissimo programmare come trascorrere la giornata, concedendosi un po’ di sano relax e divertimento insieme ai propri bambini. Ancor più perché da lì a breve, bisognerà fare rientro al proprio lavoro e riprendere tutto. Ferragosto, quindi, per molte persone è sinonimo di relax assoluto, sia che si decida di trascorrerlo in spiaggia, in piscina con tutti i servizi per i più piccolini, in un parco a tema. Oppure potrebbe essere una buona idea anche quella di trascorrere la giornata in camper, andando in giro insieme a tutta la famiglia. L’importante è staccare da tutto e godersi gli ultimi momenti di vacanza.

Da evitare feste insieme ad amici per barbecue, musica ed altro, perché i bambini rischierebbero di annoiarsi, ma soprattutto non sarebbe il caso di tenerli così sotto stress acustico. Meglio optare per qualcosa che possa essere più a loro misura.

Parco acquatico o a tema?

L’unica cosa che bisogna tener presente è che a ferragosto ci si deve divertire e soprattutto far giocare e divertire i propri bambini. In questo modo si potrà rendere la giornata davvero indimenticabile, per grandi e piccoli. Si potrebbe, quindi, decidere di trascorrere il ferragosto in un parco acquatico, oppure in un parco a tema. Qui si potranno trovare giochi e attrazioni a misura di tutta la famiglia e di tutte le età. Un’ottima soluzione potrebbero essere i parchi di Gardaland o Mirabilandia, solo per indicarne alcuni. Chi preferisce una soluzione un tantino più rilassante, potrebbe optare per un parco acquatico. Qui ci si potrà rilassare e prendere il sole, mentre i più piccolini sguazzano in piscina, magari anche insieme ad istruttori attenti a farli divertire tutti insieme. Come si sa i bambini adorano lanciarsi giù dagli scivoli e tuffarsi in piscina.

Fattoria didattica o agriturismo

Per chi preferisca trascorrere una giornata totalmente diversa, lontano dai rumori e dal traffico caotico della città, può lasciarsi coccolare dalla natura e prenotare in un agriturismo o una fattoria didattica. Qui i bambini potranno stare a contatto con gli animali, il verde e mangiare in modo sano e naturale. Non solo, potranno anche apprendere in che modo si producono e realizzano i prodotti tipici, come il formaggio, il pane ed altro. Potrebbe essere per loro un’esperienza davvero unica e piacevole.

Viaggio in Camper

Per una giornata alternativa, una idea molto divertente e carina potrebbe anche essere quella di spostarsi in camper. Questo, infatti, non è altro che una casetta in miniatura, attrezzata perfettamente di ogni comfort necessario. L’importante è scegliere un luogo adatto dove potersi fermare e anche montare la tenda per trascorrere la notte ad ammirare lo spettacolo immenso del cielo. Molti dei siti appositamente progettati per il campeggio, inoltre, sono dotati di attrezzature e attività per i più piccoli, oltre a dei percorsi studiati ad hoc. La cosa più affascinante di un’escursione in camper, è quella di stare a contatto con la natura, all’aria aperta, sentendosi liberi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.