Madrina di battesimo, cosa fa durante la cerimonia

Essere la madrina di battesimo è un ruolo decisamente importante, che richiede anche di avere dei chiari requisiti morali e religiosi. E’ la figura fondamentale nell’educazione religiosa di un bambino, una guida, un punto di riferimento.

Madrina di battesimo

La madrina di battesimo deve essere scelta con estrema attenzione dai genitori del bambino, poiché questo è troppo piccolo per farlo. Secondo le regole indicate dalla Chiesa, la madrina deve avere almeno 16 anni, di religione cattolica e vivere secondo i canoni della religione cristiana. Non è consentito di ricoprire questo ruolo a coloro che convivono senza essere sposate, oppure sposate con rito civile. Fanno eccezione coloro che hanno subito il divorzio o che siano separate senza essere divorziate. La madrina ha un ruolo di guida, deve essere una persona saggia, alla quale poter affidare il figlio in caso di assenza o effettivo impedimento.

Ecco perché, infatti, durante il battesimo, il parroco chiede alla madrina di accettare l’impegno di educare il bambino nella fede, poiché nell’osservanza dei comandamenti si impara ad amare Dio e il prossimo. Se ad una persona alla quale venga chiesto di fare da madrina, non si dovesse sentire pronta, o avesse smesso di praticare la religione cattolica, deve con coscienza rifiutare tale incarico.

Cosa deve fare durante la cerimonia

Nel corso della cerimonia, la madrina ha il compito di pronunciare, al posto del neonato, le promesse battesimali. Al momento del battesimo, tuttavia, anche i genitori si devono impegnare ad educare il bambino ai valori di bene, giustizia e libertà. Devono anche dichiararsi pronti a proteggerlo e guidarlo seguendo i dettami e regole indicate dal vivere civile. Ecco perché è di fondamentale importanza la scelta della madrina di battesimo, poiché dovrà essere lei ad amare il bambino nel corso della vita, laddove i genitori dovessero avere un qualunque impedimento a farlo. E’ importante tener conto del suo amore e affetto reale nei confronti del bambino e dei genitori stessi. Dovrà essere in qualche modo una seconda mamma per il bambino.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.