Maternità

Che cosa significa diventare mamma? Dare la vita è qualcosa di incredibile che difficilmente può essere spiegato a parole. Al contempo, potremmo scriverne pagine e pagine. Quel che è certo è che la maternità cambierà la vita della mamma e del papà, in maniera totale.

Vi sono tanti aspetti della maternità da tenere in considerazione. Da quello psicologico a quello burocratico, passando per gli impegni pratici di tutti i giorni.

Una madre è un essere umano altruista e amorevole che deve sacrificare molti dei propri desideri, per il bene del bambino. E’ il lavoro più difficile e allo stesso tempo gratificante in assoluto. Un figlio va protetto, educato e guidato verso la conoscenza.

Come dicevamo, tuttavia, con la nascita del bambino dovranno essere gestite anche molte questioni pratiche.

Innanzitutto, l’assenza per maternità dal luogo di lavoro. Naturalmente, la legge prevede diverse misure a tutela delle donne in gravidanza. Ma anche una serie di aiuti economici, in base alla situazione finanziaria al momento del parto.

Decidere di avere un figlio, impone moltissime riflessioni, prima di tutto sulla possibilità di poterlo fare. Dobbiamo anche dire che, per certi versi, anche la società del momento può influire su questa scelta.

La maternità in sé non è un concetto nuovo. Eppure la nostra visione di cosa sia una mamma, di come ci percepiamo come madri e del ruolo della maternità, è complicata e in continua evoluzione.

Spesso anche il confronto con amici e parenti ci può confondere. Effettivamente, ognuno dovrebbe poter essere libero di fare il genitore come meglio crede. Fermo restando che vi sono obblighi legali e morali uguali per tutti.

Ovviamente, possiamo anche ben affermare che una seconda maternità sia diversa dalla prima. Essere già preparate non solo idealmente fa una notevole differenza. Tuttavia, in questo caso, ci saranno cose nuove da gestire, come ad esempio il rapporto tra il neonato e il fratellino o la sorellina.

Tra luoghi comuni e dati di fatto, ad ogni modo, la maternità è una delle esperienze più belle e complesse che si possano fare nella vita.

Lavori a rischio in gravidanza

La legge tutela la donna incinta, per cui non bisogna assolutamente svolgere nessuno di quelli che vengono indicati come lavori a rischio in gravidanza. Proprio in virtù di tutta una serie di tutele legislative, nel caso in cui il suo lavoro, o lo stesso ambiente lavorativo dovessero presentare dei rischi per la gravidanza, saranno adeguatamente valutati, al fine di garantire...

Assegno maternità per disoccupate o lavoratrici: cosa sapere?

L'assegno maternità per disoccupate, che sia a carico del Comune o dello Stato, resta una prestazione assistenziale riservata sia alle madri che ai padri naturali o adottivi di un bambino. Per quanto riguarda i contributi a carico del Comune, questi sono erogati dall'Inps per le donne disoccupate, mentre è lo Stato a farsi carico degli assegni a sostegno di madri...

Maternità facoltativa: come funziona, ferie, retribuzione

Ogni futura e neo mamma lavoratrice ha dei diritti ben precisi dei quali può avvalersi al fine di conciliare vita e lavoro. Tra questi la maternità facoltativa. Fino a qualche tempo fa, tali diritti venivano concessi attraverso due provvedimenti legislativi chiamati maternità anticipata e maternità obbligatoria. Con il recente Job Act, è stato riformato in favore dei genitori un terzo provvedimento,...

Pilates in gravidanza: si può fare?

Praticare pilates in gravidanza comporta diversi benefici per il corpo che va incontro ad una serie di cambiamenti. Allevia stress ed ansia dalla mente e sostiene l'organismo nei mutamenti ormonali durante tutti i nove mesi di gestazione. Tra le attività sportive cui ci si può dedicare in questo periodo, il pilates, così come lo yoga, risulta tra le più indicate,...

Diventare mamma: cosa significa, come prepararsi, quando farlo

Diventare mamma è un'emozione unica per una donna e rappresenta il punto di svolta del percorso femminile. E' un evento che senza dubbio può comportare tutta una serie di cambiamenti e sconvolgimenti importanti, anche in relazione all'età in cui questo avviene. Diventare madre a venti anni significa crescere insieme al proprio bambino, affrontando insieme tutte le problematiche che tale evento...

Comunicare di essere incinta al datore di lavoro

Quando bisogna comunicare di essere incinta al datore di lavoro ci si pone moltissime domande relative alla maternità. Ci si chiede in che modo si deve richiedere, quali siano i propri diritti e quanti mesi spettano alle neomamme o alle donne che vogliano richiedere la maternità anticipata per delle particolari problematiche. Cerchiamo allora di capire cosa sia il congedo maternità...

Sognare di avere un figlio

Sognare di avere un figlio rientra nelle fantasie più comuni tra le donne che sentono di essere pronte a diventare mamme. Ma che valore può avere questo sogno? C'è una differenza tra sognare una bambina oppure un bimbo. Scopriamo il significato dei nostri sogni e del subconscio. Sognare di avere un figlio Molte donne sognano di avere un bambino, ma...

Bonus mamme domani 2019

Il bonus mamme domani 2019, anche definito come premio per la nascita di 800 euro, è stato riconfermato anche per quest'anno. Questo è quanto è stato espressamente indicato nell'attuale Legge di Bilancio, già approvata dal Senato e passata alla Camera. Si tratta di un bonus che viene versato, in una sola soluzione, in relazione alla nascita di un figlio o...

Gravidanza a rischio Inps e lavoro: certificato e retribuzione

Quando si parla di gravidanza a rischio l'Inps è tenuto a riconoscere alla donna lavoratrice tutta una serie di garanzie a tutela della sua salute e del bambino in grembo. Vediamo nel dettaglio chi ne può beneficiare e quali sono i documenti necessari e i tempi utili entro cui presentare domanda. Gravidanza a rischio lavoro Come si sa, non tutte...

Maternità anticipata 2018: retribuzione e gravidanza a rischio

Regolarmente con il termine maternità si indica quel periodo che va dai due mesi precedenti al parto ai tre mesi successivi alla nascita del bambino, mesi in cui una donna può astenersi dal lavoro. Ma esistono alcuni casi particolari in cui una donna può richiedere la maternità anticipata. Come funziona e chi può richiederla? Maternità anticipata: cosa fare? Sono tre...