Maternità

Che cosa significa diventare mamma? Dare la vita è qualcosa di incredibile che difficilmente può essere spiegato a parole. Al contempo, potremmo scriverne pagine e pagine. Quel che è certo è che la maternità cambierà la vita della mamma e del papà, in maniera totale.

Vi sono tanti aspetti della maternità da tenere in considerazione. Da quello psicologico a quello burocratico, passando per gli impegni pratici di tutti i giorni.

Una madre è un essere umano altruista e amorevole che deve sacrificare molti dei propri desideri, per il bene del bambino. E’ il lavoro più difficile e allo stesso tempo gratificante in assoluto. Un figlio va protetto, educato e guidato verso la conoscenza.

Come dicevamo, tuttavia, con la nascita del bambino dovranno essere gestite anche molte questioni pratiche.

Innanzitutto, l’assenza per maternità dal luogo di lavoro. Naturalmente, la legge prevede diverse misure a tutela delle donne in gravidanza. Ma anche una serie di aiuti economici, in base alla situazione finanziaria al momento del parto.

Decidere di avere un figlio, impone moltissime riflessioni, prima di tutto sulla possibilità di poterlo fare. Dobbiamo anche dire che, per certi versi, anche la società del momento può influire su questa scelta.

La maternità in sé non è un concetto nuovo. Eppure la nostra visione di cosa sia una mamma, di come ci percepiamo come madri e del ruolo della maternità, è complicata e in continua evoluzione.

Spesso anche il confronto con amici e parenti ci può confondere. Effettivamente, ognuno dovrebbe poter essere libero di fare il genitore come meglio crede. Fermo restando che vi sono obblighi legali e morali uguali per tutti.

Ovviamente, possiamo anche ben affermare che una seconda maternità sia diversa dalla prima. Essere già preparate non solo idealmente fa una notevole differenza. Tuttavia, in questo caso, ci saranno cose nuove da gestire, come ad esempio il rapporto tra il neonato e il fratellino o la sorellina.

Tra luoghi comuni e dati di fatto, ad ogni modo, la maternità è una delle esperienze più belle e complesse che si possano fare nella vita.