Parto

Dopo mesi di attesa, il momento della nascita del bambino è finalmente arrivato. Cosa aspettarsi dal parto? Cosa succede dal travaglio fino ai primi giorni di vita del neonato?

Nessuno può prevedere quando inizierà il travaglio. La data di fine gravidanza è dunque indicativa, ma non dà la certezza matematica della nascita del bambino in quel giorno specifico. La variabilità, in condizioni normali, è compresa tra le tre settimane prima della data di fine gravidanza, e le due settimane successive.

Naturalmente, il parto è segnalato da diversi sintomi. Poco prima del travaglio, la pancia potrebbe sembrare più bassa. Questo perché la testa del bambino, pronta ad uscire, scivola nel bacino. In questo momento, il respiro è più facile, visto che il bambino non preme più sui polmoni. Contemporaneamente, però, la pressione si sposta sulla vescica.

Altri sintomi del parto imminente possono essere: perdite di colore brunastro causate dell’espulsione del tappo della cervice; diarrea e feci molli frequenti; contrazioni. E, ovviamente, la cosiddetta rottura delle acque.

Quando si verifica la rottura delle acque, significa che si sono rotte, in realtà, le membrane del sacco amniotico che circondava e proteggeva il bambino. Ciò può verificarsi ore prima dell’inizio del travaglio o durante.

Il parto, nel suo complesso, si divide in tre fasi. La prima è la fase più lunga e meno intensa. Le contrazioni diventano più frequenti, aiutando la cervice a dilatarsi in modo che il bambino possa passare attraverso il canale. E’ molto probabile che il ricovero si verifichi in questo momento.

La seconda fase inizia quando la cervice appare completamente aperta. E’ a questo punto che la mamma è chiamata a spingere. La sua spinta, assieme alle contrazioni, permetterà al bambino di venire alla luce.

Dopo la nascita, inizia la terza fase con l’espulsione della placenta.

Il parto non ha una durata standard. Per ogni donna, la lunghezza delle tre fasi può variare. Generalmente, il parto della prima gravidanza dura di solito dalle 12 alle 14 ore.

Stesso discorso per il dolore, influenzato soprattutto dalla posizione e dalle dimensioni del bambino.

Cicatrice del cesareo, come curarla

La cicatrice del cesareo è uno dei segni indelebili del ricorso a questa pratica, sebbene si tratti di una tecnica impiegati sia per emergenza, ma anche per scelta in molti casi. Tuttavia, per rendere meno evidente il segno del taglio, si possono seguire alcuni semplici accorgimenti poco dopo il parto. In altri casi, potrebbe essere necessario intervenire successivamente per rendere...

Scollamento delle membrane, perché si fa?

Lo scollamento delle membrane è una pratica alla quale si ricorre per consentire un’accelerazione delle fasi del travaglio. Questa consiste nell’indurre, o accelerare, il travaglio, scollando così in maniera meccanica le membrane dalla superficie all’interno del collo dell'utero. Scollamento membrane Se la gravidanza è ormai giunta al termine, ma accade che il travaglio non abbia inizio in modo spontaneo, il...

Cos’è il lotus birth e perchè si deve evitare

Viene definito Lotus Birth il parto nel quale non viene reciso il cordone ombelicale. La Società Italiana di Neonatologia mette in guardia dai possibili rischi e controindicazione legate a questa pratica molto particolare eseguita dopo il parto. Il lotus birth Il lotus birth venne per la prima volta effettuato nel ‘74 da un’infermiera che diede poi vita a tale pratica...

Perché conviene partorire in estate

Ci sono una serie di buoni motivi per i quali si possa pensare che conviene partorire in estate. Chiaramente, come per tutte le situazioni bisogna anche tener presente il risvolto della medaglia, per cui valutare anche i possibili svantaggi. Nascere in estate L’idea di partorire in estate, per molte future mamme, non è propriamente positiva. Si pensa al caldo afoso...

Manovre di Kristeller, danni e conseguenze al bambino

La cosiddetta manovra di Kristeller è un metodo impiegato in ginecologia, che consente di poter velocizzare i tempi relativi alla fase espulsiva del feto. Bisogna prestare particolare attenzione a questa manovra perché può comportare serie conseguenze sia per la futura mamma, sia per il bambino. Ad oggi, l’OMS definisce la manovra di Kristeller come non raccomandata. Manovre di Kristeller Sono...

Indice di Apgar: 5 parametri che valutano la salute del neonato

Appena un bimbo viene alla luce si calcola l'indice di Apgar per controllare che sia in perfetta salute. Questo prima ancora che sia affidato all’amore di mamma e papà, per la sua prima poppata, proprio per capire se necessiti di cure specifiche o meno. L’indice di Apgar si basa sul risultato dei punteggi relativi a una serie di parametri ben...

Sognare di partorire

Sognare di partorire un bambino o una bimba è molto frequente tra le donne, non solo tra coloro che stanno vivendo il momento della gravidanza, ma anche tra coloro che ancora non hanno avuto la gioia di diventare mamme. Vediamo di interpretare il significato di questo sogno. Sognare di partorire Per una donna in dolce attesa sognare il parto può...

Espulsione placenta dopo il parto

Il secondamento è il termine che indica l'espulsione placenta dopo il parto. Per alcune donne questo momento risulta poco chiaro. E’ chiaro che si preferisca pensare all’espulsione del feto e si sa ben poco riguardo all’espulsione della placenta. Cerchiamo di comprendere meglio come avviene e se sia dolorosa o meno. Espulsione placenta dopo il parto Dopo l’espulsione del feto, si...

Parto in acqua pro e contro: dove farlo e a quali costi

Il parto in acqua permette alle donne di avvertire meno il dolore causato dalle contrazioni e garantisce una migliore libertà di movimento nel travaglio. Il numero di donne che sceglie di vivere il momento del parto naturale in questo modo sta crescendo sempre più negli ultimi anni. Il parto in acqua Affrontare il parto naturale in acqua permette alla futura...

Prodromi, tappo mucoso e contrazioni: quando il parto?

I prodromi di travaglio,  il tappo mucoso e le contrazioni fanno parte di quella fase di preparazione al momento del parto. I prodromi sono le contrazioni che si manifestano in maniera ancora irregolare. Possono durare giorni e in alcuni casi anche settimane, prima che il bambino decida di venire al mondo. Prodromi in gravidanza Quando sta per avvicinarsi il momento del...

Tricotomia pre-operatoria parto: cos’è e perchè si fa

La tricotomia pre-operatoria parto è tra le domande che più spesso attanaglia le donne durante le ultime settimane di gravidanza c'è quella che riguarda il modo in cui ci si debba preparare al travaglio. Le donne si chiedono come rimettersi in ordine e soprattutto se e come ci si debba depilare prima del parto. La tricotomia, vale a dire la...

Ostetrica: perchè sceglierla e che regali fare

Al contrario di quanto generalmente si possa credere, l'ostetrica rappresenta una figura importante durante il parto, ma è anche un valido sostegno per la futura mamma, oltre che per la coppia nell'intero percorso di gestazione. Per questo è fondamentale scegliere una persona competente, professionale e che sia in grado di sostenere la donna in una fase così delicata come le gestazione....

Regolo ostetrico online e App: come scoprire la data del parto

Il regolo ostetrico è un disco di carta utilizzato dai ginecologi per fare il calcolo delle settimane di gravidanza, partendo dalla data dell'ultimo ciclo. Il regolo ostetrico è una sorta di calcolatore dell'età gestazionale e indica il numero della settimana. Inoltre, grazie a esso è possibile effettuare il calcolo della data del parto. Regolo ostetrico La gravidanza dura all'incirca 40...

Partorire con influenza

Può accadere spesso che la futura mamma si trovi a dover partorire con influenza, è un male di stagione in inverno e può capitare di ammalarsi. Bisogna però prestare molta attenzione su come poter prevenire questo malanno e soprattutto quali farmaci sia possibile assumere, senza rischiare di mettere in pericolo la vita del bambino. Partorire con il raffreddore L’influenza si...

Anestesia epidurale e spinale: parto, rischi, costo

Esistono vari tipi di anestesia in relazione alla complessità dell'intervento da eseguire, ognuno dei quali attentamente valutato per ridurre i rischi, tra cui l'epidurale. Si ricorre all'anestesia epidurale per rendere più sopportabile il dolore durante il parto, poiché nella maggior parte dei casi le donne vivono un travaglio lungo e assai doloroso. Nel periodo di preparazione al parto, pertanto, è...

Partorire con ipnosi

Per alleviare la percezione del dolore molte donne scelgono di partorire con ipnosi. In realtà, l'ipnosi non è altro che uno stato di alterazione delle percezioni coscienti. Raggiungendo tale grado di alterazione, chiaramente, si può anche ottenere un miglioramento importante sul proprio stato mentale e psichico. L'ipnosi, quindi, può aiutare a gestire il dolore del parto. Vediamo in che modo...

Emorragia post partum, cesareo o naturale: sintomi e rischi

L'emorragia post partum consiste in una forte perdita di sangue che si verifica in seguito all’espulsione della placenta ed è una complicanza decisamente pericolosa. Emorragia post partum cesareo: sintomi e cause Le cause che possono portare al verificarsi di tale evento sono date spesso dall’incapacità da parte dell’utero di ritornare al suo stato normale. Solitamente si verifica dopo un parto gemellare...

Partorire con emorroidi

Le donne che soffrono di tale problematica pensano che partorire con emorroidi possa complicare ancor di più la situazione. In realtà, le emorroidi sono un problema alquanto diffuso, di cui, per una sorta di pudore o vergogna, se ne parla poco. Queste sono causate da vene, presenti nella parte finale dell'intestino, che tendono a infiammarsi e dilatarsi, generando così dolore...

Cordone ombelicale: donazione, conservazione, medicazione

Il cordone ombelicale è il legame tra la mamma e il suo bambino per i nove mesi di gravidanza oltre che essere il collegamento tra feto e placenta che viene reciso al momento della nascita. Infine, serve a nutrire il feto mentre è nel grembo materno durante la sua permanenza nella pancia. Dopo la nascita viene reciso e ciò che...

Contrazioni di Braxton Hicks: sintomi, frequenza, rimedi

Le contrazioni di Braxton Hicks sono un fenomeno naturale che solitamente compare intorno alla 30 settimana di gestazione. Attenzione a non confonderle con le contrazioni uterine che indicano l'inizio della fase di travaglio, benchè abbiano in comune il fatto che la pancia diventi dura e si contragga per pochi secondi. La differenza è che dopo che si verificano ritorna tutto come se...

Ictus post partum

L'ictus post parto rappresenta oggi un rischio che è possibile evitare semplicemente eseguendo un semplice prelievo ed effettuando una corretta terapia di intervento. Chiaramente a fare da supporto a qualunque possibile terapia c'è un corretto stile di vita da seguire, soprattutto durante i nove mesi di gestazione. Ictus post partum sintomi e cause L’ictus post parto è un danno causato...

Moxa: cos’è, a cosa serve, controindicazioni in gravidanza

La moxa è una pratica originaria della cultura cinese, nota anche con il nome di moxibustioneche, che utilizza il calore per lenire e alleviare molte affezioni infiammatorie. Ciò che viene impiegato è semplicemente il calore prodotto dalla combustione di sigari di erbe officinali. In passato la moxa veniva praticata utilizzando dei ramoscelli e delle foglie secche oppure con zolfo e...

Episiotomia: punti, cicatrice, guarigione, rapporti sessuali

L'episiotomia è un intervento chirurgico eseguito durante il parto per facilitare la nascita del bimbo. Il momento del parto si compone di diverse fasi che non tutte le mamme attraversano nello stesso modo. In particolare, oggi vogliamo soffermarci sul periodo espulsivo, che non è altro che quella fase del travaglio che va dalla dilatazione del collo dell'utero fino alla nascita...

Liquido amniotico: come riconoscere le perdite

Il liquido amniotico è il fluido che culla e protegge il feto nell'arco dei nove mesi di gravidanza. Nel corso della gestazione, attraverso l'ecografia è possibile stabilire se la sua quantità sia scarsa, eccessiva o nella norma. Cerchiamo di scoprire in che modo viene a formarsi e quali siano i suoi valori e composizione. Liquido amniotico Il liquido amniotico consente...

Rottura delle acque: sintomi, quantità, colore

La rottura delle acque porta al versamento del liquido amniotico ed è una preludio al parto. La definizione corretta di questo momento sarebbe, in termini medici, rottura delle membrane. Chiaramente avviene durante l'ultimo periodo della gravidanza, poiché indica l'inizio della fase del travaglio. La prima cosa che si avverte è una sensazione di bagnato. Come riconoscere rottura delle acque Non...

Parto precipitoso

Generalmente la durata del travaglio va dalle sei alle 12 ore, mentre, con il parto precipitoso la fase del travaglio può durare all'incirca tre ore, con una veloce dilatazione uterina. Questa tipologia di parto si verifica per cause sconosciute, ma per lo più in donne che mostrano un peso fetale di circa 3 kg e nel caso in cui si...

Respirazione durante il parto

La respirazione durante il parto può essere un valido aiuto per non sentire in maniera eccessiva il dolore dato proprio dal travaglio. Ci sono alcune tecniche specifiche da seguire che consentono di attenuare appunto il dolore, come la respirazione diaframmatica. Vediamo in dettaglio. Respirazione durante il parto E' fondamentale mantenere una corretta respirazione durante tutta la fase del travaglio, perché...

Sgabello olandese per parto

Lo sgabello olandese per parto è uno degli strumenti che si utilizzano durante la fase del travaglio e aiutano la donna ad assumere la posizione migliore, in modo da avvertire meno il dolore. E' uno sgabello costruito ergonomicamente, con struttura in alluminio o legno di elevata qualità, molto resistente ma leggero e facile da spostare e ripulire. Sgabello olandese per...

Calcolo data parto dal concepimento: luna o regolo ostetrico?

La durata media di una gravidanza è all'incirca di 40 settimane. Partendo dalla data dell’ultimo ciclo mestruale, e quindi dall'ultima ovulazione, è possibile fare un approssimativo calcolo data parto. Calcolo data parto dal concepimento Partendo dal giorno dell’ultimo ciclo mestruale, attraverso alcuni strumenti (calcolatori automatici o strumenti medici come il regolo ostetrico), è possibile risalire alla data di concepimento del feto e...

Contrazioni parto

Nel corso dei nove mesi di gestazione è normale avvertire delle contrazioni, ma verso l'ultimo trimestre bisogna capire quando sia il caso di allarmarsi. Nella gran parte dei casi cominciano a sentirsi già durante i primi quattro mesi. Chiaramente non si tratta di contrazioni preparatorie al parto, ma sono date dai cambiamenti in atto all'interno dell'utero che si prepara a...

Massaggio perineale

Il perineo fa parte del pavimento pelvico ed è un muscolo fondamentale per ogni donna. Quando si hanno problemi di incontinenza, dolori durante il ciclo o i rapporti sessuali, cistite, prolassi o stitichezza, molto probabilmente il muscolo perineale è rilassato o teso. Per tenerlo tonico bisogna fare un massaggio perineale con frequenza. Questo muscolo, inoltre, viene considerato un punto fondamentale...

Perdita tappo mucoso

In genere a partire dall'inizio dell'ultimo trimestre di gravidanza si comincia a parlare di perdita tappo mucoso. Scopri se una volta espulso il tappo mucoso comincia il travaglio e più in generale quando è necessario recarsi in ospedale. Tappo mucoso Il tappo mucoso si comincia a formare subito dopo il concepimento, più precisamente nel primo trimestre di gravidanza, con lo scopo di...

Forcipe e ventosa nel parto

Si ricorre all'uso di forcipe e ventosa nel parto quando quest'ultimo, fatto in modo naturale, si arresta proprio nella fase di espulsione del bambino. La dilatazione è totalmente avvenuta, ma le contrazioni risultano inefficaci nella fase espulsiva, la più importante. La donna potrebbe essere particolarmente stanca, l'anestesia risulta ormai ininfluente e non le consente di collaborare nelle spinte finali. Ragioni...

Clistere prima del parto

Il clistere prima del parto è una pratica diffusa per evitare imbarazzo alla futura mamma in un momento delicato come il travaglio. Nella maggior parte dei casi non è obbligatorio e non dovrebbe essere imposto, ma può aiutare a vivere il momento senza preoccupazioni. Inoltre, con un po' di preparazione, può essere praticato tranquillamente in casa prima del ricovero. Svuotare...

Tumore da parto

Per tumore da parto si intende una tumefazione o particolare rigonfiamento che si manifesta nei tessuti molli del neonato, dovuti proprio al momento della nascita. A essere interessata, solitamente, è la parte del cranio, per via di un accumulo di liquido. Ecco cosa bisogna fare e quando preoccuparsi. Tumore da parto Può accadere che durante il parto il bambino subisca...

Calendario cinese nascite e concepimento 2018 – 2019

Tra le curiosità di una futura mamma vi è senz'altro la volontà di conoscere il sesso del bambino. Per scoprire se sarà maschio o femmina esistono tantissimi metodi, alcuni certi e scientifici, altri un po' più semplici, ma divertenti! Uno tra questi è il calendario cinese. Calendario cinese nascite 2018 - 2019 Se siete in gravidanza provate a divertirvi un po' studiando il calendario...

Infezioni nosocomiali

Le infezioni nosocomiali, dette anche infezioni ospedaliere, sono quel genere di infezioni contratte da un paziente durante la sua permanenza in una struttura sanitaria. Tale struttura può essere sia un ospedale che un ambulatorio specialistico o una clinica. Rientrano in questa categoria tutte le infezioni che si sviluppano almeno due o tre giorni dopo il ricovero, anche se nel frattempo...

Calendario lunare 2018 – 2019: calcolo data parto, maschio o femmina?

La luna influenza il concepimento, il parto e il sesso del feto. Scopri tutto con il calendario lunare! Fin dai primi tempi della storia dell’uomo si credeva che la luna avesse un ruolo fondamentale per il concepimento e che avesse in qualche modo la capacità di influenzare il sesso del feto. Sono passati secoli, ma ancora molte future mamme si affidano...

Apermus e travaglio: composizione, effetti collaterali, prezzi

Sempre più spesso si ricorre a rimedi omeopatici per alleviare sintomi legati a malessere. L'apermus allevia i dolori del travaglio. In tempi recenti molte donne in dolce attesa scelgono di ricorrere a questa cura omeopatica del tutto naturale. Cerchiamo di capire quali siano i suoi effetti e quale sia la posologia indicata per ridurre il dolore. L'apermus funziona? Come anticipare...

Induzione al parto: perchè, quando farla, come avviene

L'induzione al parto, quando necessaria, viene eseguita con iniezioni, particolari massaggi e manipolazione con le mani o attraverso l'introduzione di cateteri. Ecco qui indicati tutti i vari modi con cui può essere praticata e quando se ne richiede l'intervento. Esistono, tuttavia, anche dei rischi da considerare. Vediamo di saperne di più in merito. Induzione al parto Se si giunge alla...

Parto prematuro: sintomi, rischi e dopo quante settimane

Si definisce parto prematuro quello che avviene tra la ventesima e la trentasettesima settimana di gravidanza, tenendo conto che questa richiede circa 40 settimane. Sintomi parto prematuro I sintomi legati ad un parto prematuro possono essere diversi: si potrebbero avere delle contrazioni con una frequenza di circa dieci minuti l'una dall'altra; si potrebbero verificare delle perdite di sangue o anche...

Travaglio parto naturale: contrazioni e durata

Prima che tu sia a poche ore dalla data presunta parto è bene conoscere tutto ciò che è necessario sul travaglio: respirazione, contrazioni, sintomi e durata. Data presunta parto Al contrario di quanto comunemente si possa pensare, non esistono regole fisse che determinano l’inizio del travaglio. A livello generale, è possibile dire che la fase preparatoria al parto comincia dai...

Parto naturale: dopo cesareo, epidurale, podalico – VIDEO

Come avviene parto naturale? Dal travaglio all'espulsione, ecco cosa bisogna sapere per partorire senza dolore. Innanzitutto si capisce che si sta avvicinando il fatidico momento dalla comparsa delle doglie, ovvero dalle contrazioni al basso ventre. Le doglie si verificano a intervalli irregolari e possono durare da poche ore fino a 24/48 ore. Dopodiché diventano più regolari e si verificano a...

Ossitocina, l’ormone dell’amore: parto e gravidanza

Care donne, se vi avviate verso la fine della vostra gravidanza, è bene conoscere un grande alleato del parto: l'ossitocina! Come certamente saprete, si tratta di un ormone molto importante per l'ultimo periodo della gestazione, ma anche per l'attività delle cellule dei dotti lattiferi delle mammelle. Ossitocina Nel linguaggio medico l'ossitocina è un ormone peptidico, ovvero costituito da composti di molecole e...

Regali per neonato e neomamma: cosa scegliere

Decidere quali siano i regali per neonato più indicati tra tutti quelli oggi in commercio è sempre un dilemma. Da quelli tradizionali e sempre apprezzati come le tutine, rosa o azzurre a seconda dell'occasione, ai primi giochini, alla praticissima e utile fascia portabebè, gli accessori per la sua culletta oppure un utilissimo kit per le sue cure igieniche. Tante idee...

Auguri nascita: aforismi, frasi da dire e regali da fare

Gli auguri per la nascita di un bambino creano sempre il dilemma su cosa sia più bello scrivere; senza dubbio il tradizionale bigliettino, magari con una frase scritta con una bella grafia. Dunque cosa scrivere? Nulla di più semplice se non un augurio che nasca dal cuore. Proviamo a darvi qualche consiglio utile per comporre un bel messaggio di auguri...

Maschio o femmina: probabilità, sintomi, calendario lunare

Quando una donna scopre di essere rimasta incinta, il cuore e la testa viaggiano verso un’infinità di pensieri, tra i quali: sarà maschio o femmina? Non tutti sanno che, al di là di ciò che il destino vi ha riservato, esistono alcuni modi per influenzare o calcolare il sesso del bambino. Calcolo: maschio o femmina? Per determinare il sesso di...

Fiocco nascita fai da te: idee creative e originali

Se volete realizzare un fiocco nascita per dare un benvenuto al mondo del tutto originale, vi proponiamo alcune idee creative e fai da te. Vi indichiamo diversi modi per fare in modo che il vostro fiocco sia unico e personalizzato. Potrete scegliere tra diverse possibilità, tessuti e soprattutto colori. In questo modo, il vostro fiocco, per un bimbo o per...