Post partum

Dalla pelle luminosa a una nuova percezione del corpo, sono molte le novità della gravidanza che una donna amerà. Naturalmente, ci saranno anche diversi momenti faticosi. Ma una volta trascorsi i nove mesi e dopo aver dato alla luce il neonato, che cosa accadrà?

Per tornare in forma, sotto tutti i punti di vista, occorrerà allenamento. Ma è molto probabile che molte cose cambieranno. Tali cambiamenti riguardano innanzitutto il ciclo mestruale.

Le mestruazioni, se non si allatta al seno, torneranno all’incirca tra le sei e le otto settimane dopo il parto. Se si allatta al seno, i tempi potrebbero invece variare. Altra cosa importante, se le mestruazioni tornano velocemente, in caso di parto vaginale, è meglio evitare l’uso di tamponi per i primi mesi.

Ma perché per le donne che allattano il ciclo torna più tardi? Semplice, si tratta di una questione di ormoni. La prolattina, infatti, può distruggere gli ormoni riproduttivi. Pertanto, non avverrà ovulazione. E senza il verificarsi di questo processo, probabilmente non compariranno nemmeno le mestruazioni.

Il primo ciclo post partum sarà inoltre caratterizzato da una maggiore pesantezza rispetto a prima. Diffusi crampi, coaguli di sangue, flussi più intensi, dolori e irregolarità.

Inoltre, a prescindere dal tipo di parto, potrebbero verificarsi diverse perdite non legate al ciclo mestruale. Si tratta di una fase normale, nella quale il corpo sta ancora espellendo sangue e tessuti che rivestivano l’utero durante la gravidanza.

Ma il periodo post partum rappresenta un grande cambiamento anche a livello psicologico. Non si è più solo donne, ma mamme! E’ possibile che qualche neo mamma possa venire colpita dai sintomi della cosiddetta depressione post partum.

Non sempre si tratta di una condizione grave, ma in presenza di sensazioni, sia fisiche che mentali, che non rappresentano la normalità del periodo, è fondamentale parlarne con il proprio medico.

Il periodo post partum è l’inizio di una nuova vita, di un nuovo percorso, che spesso parte in salita. Più si è preparati e meglio sarà per la mamma e per il bambino.