Settimana per settimana

Avere a portata di mano una guida per la gravidanza settimana per settimana è di grande interesse per qualsiasi donna che stia cercando di rimanere incinta. E’ infatti importante sapere, per essere preparati al meglio, cosa succede al feto nell’arco dei nove mesi. Quali cambiamenti aspettarsi, gli esami da fare. Insomma, tutto ciò che risulta rilevante per arrivare al parto in perfette condizioni.

Si inizia con il primo trimestre. Dopo la fecondazione e l’impianto, un bambino è inizialmente solo un embrione. Ovvero un insieme di due strati di cellule da cui si svilupperanno tutti gli organi e le parti del corpo.

Il bambino crescerà rapidamente e, presto, assumerà le sembianze di un fagiolo. Il cuore batterà molto velocemente.

All’inizio del secondo trimestre, il feto avrà una forma già umana. In questo periodo, il cuore pompa 25 litri di sangue al giorno e lo scheletro inizia ad indurirsi. E’ in questo momento che potrai sentire i primi calci.

Nel terzo trimestre, la pelle rugosa inizia ad appianarsi e sugli occhi compaiono le ciglia. Inizia lo sviluppo delle unghie e dei capelli. E miliardi di neuroni si aggiungono al cervello. Il bambino trascorrerà le ultime settimane nell’utero ingrassando. Al termine dei novi mesi, potrai vedere il bambino in ecografia così come lo vedrai tra le tue braccia, da lì a breve.

Naturalmente, affinché tutto proceda in modo corretto, occorre un monitoraggio costante. Ed è anche importante che la mamma segua consigli clinici e comportamentali suggeriti dal medico.

Ci saranno diverse visite da fare, compreso l’esame per scoprire il sesso del bambino. E molte cose a cui pensare, come ad esempio avere un’alimentazione corretta, mantenersi in salute ed evitare tutto ciò che può essere dannoso per il feto.

La gravidanza settimana per settimana sarà intensa, difficile, ma anche meravigliosa. Il miracolo della vita sta per compiersi e la neo mamma ha un ruolo cruciale. Prepararsi al meglio, sapendo cosa aspettarsi e cosa fare, è il primo importantissimo gesto d’amore per il proprio bebè.