29 settimana di gravidanza
Settimana per settimana

29 settimana di gravidanza: cosa cambia nel corpo della donna

Durante la 29 settimana di gravidanza il bambino ha in parte terminato parte del suo sviluppo, per cui se dovesse nascere in questo periodo, avrebbe buone probabilità di sopravvivere, purché assistito in un reparto di terapia intensiva. In questa fase il bambino è anche in grado di piangere, cosa fondamentale al momento della nascita. Per quanto riguarda la futura mamma, in queste settimane può avvertire dolori intensi alla schiena o gonfiore alle gambe. L’unico rimedio può essere quello di bere molta acqua e seguire una dieta sana, magari praticando esercizio fisico o yoga, che aiutano ad alleviare ritenzione idrica e stress.

La 29 settimana di gravidanza

Durante la 29a settimana di gravidanza il vostro pancione sarà sicuramente aumentato di volume ed è del tutto normale avvertire un senso di pesantezza all’addome. Per alleviarlo è bene non stare a lungo in piedi, ma sedersi ogni qualvolta ci si senta stanche. Il peso all’addome ora potrebbe ostacolare il flusso venoso, con conseguente gonfiore a gambe e caviglie. Sarà pertanto opportuno concedersi piccoli momenti di relax durante la giornata. Meglio se si pratica qualche leggera attività fisica, come yoga o anche pilates, che aiutano a distendere i muscoli, facilitando il flusso sanguigno.

Quanti kg si prendono

Durante la 20 settimana di gestazione molto probabilmente avrete messo su all’incirca 8,5 chilogrammi di peso, a fronte degli 11 che si potrebbero raggiungere a fine gravidanza. Per evitare di esagerare con il peso, sarà bene tenere sotto controllo l’alimentazione, meglio mangiare molta frutta e verdura, magari eliminando cibi grassi e zuccherati. E’ fondamentale seguire una diete equilibrata, meglio se accompagnata da una regolare attività fisica, con esercizi chiaramente adatti alla gravidanza.

Lunghezza e peso del bambino

Giunti alla ventinovesima settimana il vostro bambino avrà una lunghezza di circa 37 cm e un peso che si aggira intorno ai 1250 grammi. Lo sviluppo dei suoi organi è ormai quasi completato, ma per valutare che tutto proceda secondo la normale prassi si dovrà effettuare un’ecografia. La sua pelle sta già perdendo la trasparenza che aveva per assumere un colore roseo. Il suo organismo continua a produrre globuli rossi e rilascia quasi mezzo litro di urina quotidianamente nel liquido amniotico. I suoi movimenti da questo momento in poi diverranno sempre meno evidenti poiché si è ridotto lo spazio a sua disposizione all’interno del grembo e ha difficoltà a muoversi.

Cosa mangiare

In questa fase della gravidanza il bambino preme sullo stomaco, per cui è molto comune avere un senso di bruciore o difficoltà a digerire. E’ consigliabile mangiare poco ma più volte durante la giornata, chiaramente, evitando il consumo di cibi troppo grassi o salati, ancor peggio quelli fritti o speziati perchè richiedono più tempo per essere digeriti. Ricordate, inoltre, che non tutte le spezie sono indicate in gravidanza. E’ del tutto normale avere problemi di reflusso gastrico. Per cui la sera è bene mangiare poco e magari usare due cuscini per dormire in modo da avere maggior volume dietro la schiena. Sì a frutta e verdura, meglio star lontane da grassi e zuccheri.

Esami da fare

Tra gli esami da eseguire in questa fase 29 settimana della gravidanza vi è sicuramente l’emocromo, con test citometrico e leucocitario, valutazione degli anticorpi e anti eritrociti. Un esame per scongiurare anche la presenza di toxoplasmosi, attraverso esame degli anticorpi. Da eseguire anche un’ecografia ostetrica e nel caso si dovessero riscontrare delle patologie fetale, si richiederà successivamente anche un prelievo di sangue venoso. Per maggiori informazioni su centri specializzati per effettuare test specifici in gravidanza, con indicazione delle varie aree geografiche e medici specialisti è possibile consultare il sito web iDoctors.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.