pancia dura in gravidanza
Settimana per settimana

Pancia dura in gravidanza

Spesso può capitare che le donne incinta avvertano una pancia dura in gravidanza, ma c’è da preoccuparsi? In generale no, perché si tratta di una condizione che si verifica piuttosto frequentemente, tuttavia, le cause possono essere svariate, vediamo caso per caso.

Pancia dura in gravidanza

Avere la pancia dura in gravidanza significa che l’utero sta rispondendo positivamente al cambiamento che lo costringe a ingrandirsi. In sostanza non si tratta che di contrazioni. L’indurimento della pancia può durare anche tutto il giorno e verificarsi accompagnato da qualche dolore. Tuttavia, se la condizione persiste sarà bene consultare il proprio medico. A meno che non si tratti di contrazioni, si presenta un normale indurimento pancia senza dolori.

E’ bene sapere che i cambiamenti che avvengono all’interno dell’organismo di una donna incinta possono anche generare diversi disturbi allo stomaco o all’intestino, soprattutto se la futura mamma è predisposta. Patologie come dispepsia o stitichezza possono indurire l’addome, così prima di allarmarsi è importante escludere tali eventualità.

Pancia dura a inizio gravidanza

I disturbi che abbiamo appena descritto sono tipici dell’inizio gravidanza, in quanto l’aumentata produzione del progesterone limita l’attività dell’intestino. Da ciò si può evincere che l’indurimento a inizio e fine gravidanza possa avere senz’altro cause diverse.

Pancia dura quinto mese di gravidanza

Il periodo in cui sarà più probabile avere l’addome duro sarà il quinto mese. In questo contesto dovrete fare molta attenzione nel distinguere una pancia dura da una gonfia. Ad ogni modo la causa di questo disturbo è quasi sempre strettamente legata alla stanchezza della donna. Dovrebbe bastare sdraiarsi e stare un po’ a riposo per percepire la tensione sull’addome allentarsi.

Pancia dura settimo mese di gravidanza

Al 7 mese dovrete considerare l’indurimento con un pizzico di attenzione in più, soprattutto se la sensazione è accompagnata da dolori. In linea di massima anche in questo periodo dovrebbe trattarsi di stanchezza, ma la possibilità della contrazione vera e propria non è esclusa. Tutto ciò può, inoltre, rappresentare una prima avvisaglia dei parti prematuri. Parlatene, eventualmente, con il vostro ginecologo il prima possibile.

Pancia dura ottavo mese di gravidanza

All’8 mese il bambino è praticamente formato e non gli resta che scegliere la giusta posizione per venire al mondo. Come immaginerete si tratta di un periodo molto delicato, a partire dal quale la donna inizierà a essere accompagnata da piccole contrazioni che preparano l’utero al parto, fino al nono mese. Ciò significa che molto probabilmente queste contrazioni potranno portare la vostra pancia a essere un po’ più dura, senza che ciò voglia dire necessariamente parto imminente o qualcosa di più grave.

Pancia dura nono mese di gravidanza

Nell’ultimo mese di gravidanza l’utero è cresciuto talmente tanto che il bambino può muoversi liberamente. La pelle tira e l’addome può risultare più duro del solito sia per le proporzioni, sia per le cosiddette contrazioni di Braxton Hicks, che iniziano in genere all’ottavo mese ma hanno una frequenza abbastanza soggettiva. Cercate di riposare il più possibile fino al fatidico momento. Se siete arrivate fin qui, manca poco e andrà tutto bene!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.