Crescita del neonato

In soli 12 mesi, il tuo bambino vivrà una crescita incredibile. I bambini crescono e cambiano a un ritmo sbalorditivo, e ogni mese porta nuovi ed eccitanti sviluppi.
Mamme e papà spesso si chiedono cosa aspettarsi dopo la nascita e come sapere se lo sviluppo del loro bebè è corretto. Tuttavia, è sbagliato concentrarsi troppo sulle pietre miliari dello sviluppo, poiché ogni bambino cresce al proprio ritmo.
Allo stesso modo, se il neonato raggiunge una certa fase in anticipo rispetto ad altri neonati, potrebbe succedere che la fase successiva arrivi dopo.
Ci sono bambini che pronunciano la loro prima parola ad 8 mesi, altri che iniziano a parlare dopo un anno. Così come è possibile iniziare a camminare in qualsiasi momento, tra i 9 e 18 mesi.
Durante la crescita, dal primo al terzo mese di vita, il corpo e il cervello del bambino imparano ad adattarsi al mondo esterno.
In questo periodo, il neonato farà i suoi primi sorrisi, comincerà a tenere traccia degli oggetti con gli occhi e sarà presto in grado di afferrarli con le sue manine.
Dal quarto al sesto mese, l’uso delle mani è ormai acquisito. E’ il momento in cui il bebè inizia ad emettere suoni, simili al linguaggio reale, ma non ancora definiti.
Dal settimo mese, la crescita del neonato entra nella fase del movimento. Il bambino capisce che può arrivare da qualche parte spostandosi ed inizierà ad esercitarsi, partendo dal rotolare da una parte all’altra. Fino ad arrivare a spostarsi carponi.
E’ molto probabile che, in questo periodo, il bebè inizi a riconoscere il suono del proprio nome e a rispondere con gli occhi e con altri suoni.
Verso la fine del primo anno di vita, il bambino comincerà a nutrirsi, a dire le prime parole, a indicare gli oggetti che desidera e a muovere i primi passi.
Nel frattempo, dovrà recarsi regolarmente dal pediatra per i controllo di rito. E sicuramente, insieme alla mamma e al papà, avrà condiviso tantissime meravigliose prime volte.