Bilancia per neonato, analogica o digitale

Per controllare il peso del piccolo e il suo aumento nel corso dei mesi, bisogna utilizzare una bilancia per neonato. E’ uno dei motivi che maggiormente crea ansia nei genitori che si chiedono se il bambino stia prendendo peso o stia crescendo correttamente. Tale strumento è un ottimo ausilio per valutare con precisione la situazione. Si tratta, infatti, di un dato fondamentale per capire se ci siano problemi nella crescita.

Bilancia neonato

Il peso di un bambino non fa riferimento a specifiche tabelle, ma cambia in relazione a tutta una serie di fattori. In linea molto generale, dopo il calo fisiologico dei primi dieci giorni di vita, che solitamente è del 10% del peso iniziale, il neonato ricomincia a prendere peso gradualmente. Non c’è alcuna regola fissa a riguardo. Tuttavia, in media, un neonato prende 150 o 200 grammi di peso a settimana fino al terzo mese. Successivamente, fino al quinto mese, prende circa 150 grammi appena a settimana. Col tempo l’aumento di peso si riduce.

Per questa ragione, un neonato dovrebbe essere pesato di settimana in settimana, non dopo ogni poppata, oppure ogni giorno, perché sarebbe sbagliato. L’ansia della cosiddetta doppia pesata è del tutto errata e stressante. Non bisogna quindi farsi ossessionare all’idea della pesata.

Analogica o digitale?

E’ importante pesare il bambino soprattutto nei primi mesi, perchè anche le variazioni di poche decine di grammi, in più o in meno, risultano importanti. La distinzione fondamentale nella scelta della bilancia è tra una elettronica, nota come digitale, e una analogica, anche definita come meccanica o manuale. Esistono differenze non particolarmente importanti tra le due tipologie, tali da condizionare comunque papà e mamma al momento dell’acquisto. Quella digitale, chiaramente, garantisce una maggiore precisione rispetto quella analogica. Questo è dato dal fatto che, spesso, quelle digitali sono dotate di speciali meccanismi in grado di ridurre al minimo alcuni fattori che possono influenzare la pesata.

Bilancia neonato, usata o nuova?

Nella scelta della bilancia neonati più adatta alle proprie esigenze e budget di spesa, tutto ciò che occorre valutare è che sia efficiente e riduca al minimo il margine di errore. Questo perché, trattandosi di un neonato, l’aumento o calo di peso di settimana in settimana varia di pochi grammi. Va precisato, in ogni caso che la bilancia digitale consente una maggiore precisione di calcolo al momento della pesata.

Vanno anche considerati altri fattori importanti nella scelta come il vassoio ergonomico e che sia comodo per il bambino. Al di là di una valutazione puramente estetica, di colori o altro, ciò a cui bisogna prestare attenzione è la funzionalità della bilancia. Del resto, tranne nei casi in cui sia lo stesso pediatra a richiederla, non è necessario acquistarla, poiché sarà lo stesso medico a monitorare costantemente lo sviluppo del bambino durante i controlli.

Guida per scegliere la migliore bilancia per neonato

Molti dei modelli di bilancia neonatale digitale dispongono di differenti funzionalità quali, ad esempio, la possibilità di conservare in memoria tutte le varie pesate per poterle confrontarle fra loro. Per quel che riguarda la durata della batteria, questo dipende dai vari casi, ma fondamentalmente è di circa due anni. Il che è un tempo più che sufficiente per l’uso che se ne deve fare.

Quella manuale mostra, in ogni caso, una precisione che non è particolarmente differente rispetto a quella analogica. Non a caso, molti pediatri ancora preferiscono usare i modelli manuali, poiché la ritengono più affidabile.

Attenzione anche alla struttura della bilancia. Ci sono particolari modelli dove è possibile staccare il vassoio dove viene posizionato il bambino. La differenza di costo tra i due tipi non è eccessiva.

Nuvita Primi Pesi

Nuvita propone la sua bilancia neonati, digitale e a elevata precisione. Utile in modo particolare nei primi mesi di vita del bambino, quando bisogna sapere in modo esatto la quantità di latte che il bambino assume. Questa bilancia raggiunge un peso massimo di 18Kg e funziona con 2 batterie AA.

Topcom WG-2490 Bilancia Neonato, Precisione 10 g

Ottima la proposta di Topcom con una gamma di peso pari a 20 kg. Le batterie sono incluse nel prodotto. Dispone anche di un allarme di sovraccarico ed è dotata di autospegnimento per garantire un buon risparmio energetico.

Chicco Bilancia Digitale

Anche Chicco ha proposto la sua bilancia per neonati. La sua forma ergonomica e compatta, con una capacità di peso che va da 30 g a 20 kg, mostra anche uno stabilizzatore di peso e correttore delle vibrazioni. La bilancia, inoltre, ha anche un ampio display LCD e funziona con tara regolabile.

Mebby Primi Pesi

Mebby presenta il suo modello neonatale con la pratica funzione di fermo pesata, utile nella stabilizzazione. In questo modo, è in grado di registrare il peso del bambino anche quando questo è in movimento. Questa bilancia ha la capacità di rilevare il peso fino a 20 kg, con una variazione di soli 5 grammi. Estremamente precisa e affidabile, ha uno spegnimento automatico dopo che la misurazione è stata eseguita. Le batterie sono incluse nel prodotto.

Todeco Bilancia per bambini

Todeco è una bilancia per bambini molto comoda e simpatica. Facile da usare, consente di disporre dell’opzione ‘Tara’ che garantisce la misurazione precisa del peso del bambino. Dotata anche di autospegnimento dopo 60 secondi, offre anche la possibilità di memorizzazione dei dati, in modo da registrare passo, dopo passo, la crescita del bambino. Dotata anche di funzione musicale, in modo da tenere occupato il bambino durante la misurazione del peso. La sua forma ad orsetto, aiuta anche il bambino a sentirsi più tranquillo e rilassato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.