Infertilità

L’infertilità è definita come il tentativo di rimanere incinta senza successo. L’infertilità femminile e maschile colpiscono milioni di coppie nel mondo. Tuttavia, si stima che un’altissima percentuale di coppie, che hanno problemi di infertilità, riesce comunque a concepire con successo dopo due anni di cure mirate.

Il campanello d’allarme può scattare o meno anche in base all’età della donna. Fino all’età di 35 anni, la maggior parte dei medici consiglia di provare a rimanere incinta per almeno un anno prima di eseguire il test per la fertilità e iniziare eventuali trattamenti. Tra i 35 e i 40 anni, si consigliano sei mesi di tentativi. Oltre i 40 anni, se si decide di concepire un bambino è bene farsi seguire da subito da un medico specializzato.

Vi sono alcuni fattori essenziali che determinano il concepimento: è indispensabile ovulare, che il partner produca sperma, che l’utero sia in buone condizioni e che le tube di Falloppio siano aperte.

Nelle donne può capitare che il processo riproduttivo venga interrotto per alcuni specifici problemi, dando origine all’infertilità: possiamo parlare di disturbi come l’ovaio policistico, l’endometriosi, di danni alle tube di Falloppio, di problemi all’utero o alla cervice.

Può anche succedere che la causa non venga mai trovata o che l’infertilità dipenda da alcuni fattori di rischio, come l’età, il fumo, il peso, l’abuso di alcol o di sostanze stupefacenti e lo stress.

Le cause dell’infertilità femminile possono essere difficili da individuare. Tuttavia, sono numerosi i trattamenti disponibili per risolvere il problema, come l’assunzione di specifici farmaci o di ormoni.

Dolore ai testicoli
Infertilità

Dolore ai testicoli

I testicoli sono una parte del corpo estremamente delicata, sensibile ai traumi e alle infezioni. Per questo motivo la comparsa...
oligospermia
Infertilità

Oligospermia

L'oligospermia è una condizione medica che indica la scarsità di spermatozoi o, con più precisione, la presenza ridotta di spermatozoi...