Metodi contraccettivi

I metodi contraccettivi sono misure preventive che aiutano le donne e le coppie a evitare una gravidanza non desiderata e a ridimensionare notevolmente il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

Non tutti i metodi contraccettivi sono efficaci allo stesso modo. Tuttavia, le possibili soluzioni, al giorno d’oggi, sono davvero tante. Esistono, infatti, metodi anticoncezionali a lunga durata, ormonali, d’emergenza, permanenti e molto altro ancora. Tra i più diffusi, il preservativo, la pillola, la spirale, l’impianto intrauterino e il diaframma.

Ad onor del vero, per prevenire una gravidanza, non è necessario obbligatoriamente utilizzare determinate risorse. Alla donna, infatti, basterebbe conoscere il proprio ciclo mestruale: individuare il periodo fertile e dunque evitare di avere rapporti sessuali non protetti durante l’ovulazione.

Per le donne e per le coppie è anche importante scegliere l’anticoncezionale più adatto. Dall’organismo femminile in particolare non tutti i contraccettivi sono tollerati. Quindi, i fattori per scegliere il metodo giusto sono legati innanzitutto al proprio corpo. Poi occorrerà valutare l’affidabilità dell’anticoncezionale, i possibili effetti collaterali e anche che tipo di relazione si ha con il proprio partner.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, i più rischiosi sono i contraccettivi ormonali. Questi possono facilmente generare nelle donne fastidi come mal di testa, sbalzi d’umore, calo del desiderio o aumento del peso corporeo.

Il preservativo, invece, potrebbe dare problemi a chi è allergico al lattice o anche semplice irritazione. Non esenti da effetti collaterali anche i cerotti, gli impianti e i sistemi intrauterini.

Esiste il metodo contraccettivo più efficace in assoluto? La risposta può essere più difficile di quanto si creda. A livello generale, l’unico metodo efficace al 100% per evitare una gravidanza e il rischio di malattie veneree è l’astinenza sessuale.

L’efficacia degli anticoncezionali dipende anche dal loro corretto utilizzo. La spirale, ad esempio, può risultare efficace al 99%, purché venga inserita dal ginecologo. La pillola risulta invece efficace al 91%, ma anche in questo caso occorre stare attente a non dimenticare di prenderla. Fare l’amore in modo sicuro è possibile: basta seguire i consigli giusti!

Coito interrotto nei giorni fertili: sono incinta?

Quello del coito interrotto è uno dei metodi anticoncezionali più naturale e utilizzati da tempo, sebbene la sua efficacia risulti alquanto dubbia. Questo metodo si basa sull'interruzione del rapporto sessuale poco prima che si giunga al momento dell'eiaculazione. Pertanto, sia l'uomo che la donna non utilizzano alcun altro metodo di protezione. Il tutto chiaramente si basa su una conoscenza adeguata del...

Pillola del giorno dopo: come funziona e dove prenderla

La pillola del giorno dopo è uno dei contraccettivi di emergenza più richiesti dalle donne, metodo occasionale per limitare il rischio di gravidanza. In gergo medico, viene definita anche "contraccezione post-coitale". Chi si affida a tale rimedio vuole essenzialmente evitare una gravidanza. Pillola del giorno dopo Durante un rapporto sessuale nel quale la gravidanza non è cercata possono capitare diversi incidenti....

Anello vaginale: costo, effetti collaterali, opinioni

L'anello vaginale è un metodo contraccettivo che rilascia un ridotto dosaggio di ormoni al fine di impedire l'ovulazione e quindi una gravidanza. Cos'è e come funziona l'anello vaginale L'anello vaginale è un metodo contraccettivo che consiste nel rilascio di ormoni che attraverso la mucosa giungono velocemente nel flusso del sangue, senza passare attraverso fegato e intestino, per cui anche in caso di...

Metodi anticoncezionali femminili: anello, spirale, diaframma

I metodi anticoncezionali femminili sono una soluzione per evitare gravidanze indesiderate, ma è opportuno valutare vantaggi e svantaggi. La scelta del metodo contraccettivo femminile più adeguato deve essere fatta anche in relazione all'età di una donna, poiché dovrà essere compatibile alle proprie esigenze fisiche e fisiologiche naturali. In ogni caso, sarà altresì opportuno, prima di qualunque scelta, eseguire le opportune...

Nuvaring: istruzioni, effetti collaterali, cellulite

Provate ad utilizzare Nuvaring se siete alla ricerca di un metodo anticoncezionale alternativo alla pillola. Si tratta di un anello vaginale che garantisce un'ottima efficacia. Grazie alla sua semplice forma e composizione, ogni donna può inserire l'anello contraccettivo senza l'aiuto di un medico. Nuvaring è un metodo contraccettivo usato in particolare dalle donne dai 18 ai 40 anni ma non protegge dalle...

Diaframma anticoncezionale

Il diaframma anticoncezionale, o preservativo femminile, è una cavità in gomma su di un anello in metallo pieghevole da inserire nel collo dell'utero prima del rapporto. Questo metodo contraccettivo va utilizzato con altre sostanze la cui funzione è ridurre il rischio di rimanere incinta. Bisogna fare attenzione al fatto che esiste una differenza tra diaframma e preservativo: quest'ultimo, a differenza...

Spirale anticoncezionale: effetti collaterali, efficacia, prezzi

La spirale, anche definita IUD, dall’acronimo inglese Intra Uterine Device è un contraccettivo in plastica inserito nella cavità uterina. Vi sono in commercio diversi tipi di spirale, ma quelli maggiormente utilizzati sono: quella ormonale, che dovrà essere sostituita trascorsi i cinque anni, ed una in rame che potrà restare all'interno dell'utero anche per dieci anni prima di essere rimossa. Chiaramente, una...