pulire orecchie neonato
Crescita del neonato

Pulire orecchie neonato

Per pulire le orecchie del neonato è sufficiente utilizzare dell’acqua calda durante il bagnetto oppure appositi spray con soluzione fisiologica. Non vanno, al contrario, utilizzati i bastoncini, perché sono pericolosi e contribuiscono a formare un tappo di cerume. Inoltre, le orecchie vanno pulite solo nell’area più esterna, vale a dire quella relativa al padiglione auricolare. Il cerume che qui tende ad accumularsi è solo un inestetismo e i bastoncini di cotone potrebbero essere dannosi.

Pulire orecchie neonato

L’igiene e la pulizia sono fondamentali per mantenere inalterato il sistema immunitario del bambino che, chiaramente, nei suoi primi mesi di vita non è ancora perfettamente sviluppato e potrebbe esserci il rischio di infezioni o malattie. Fondamentale è il momento del bagnetto che, tuttavia, da solo non è sufficiente per mantere al massimo l’igiene del neonato. E’ necessario avere anche piccoli accorgimento su come fare lavaggi nasali.

La pulizia delle orecchie del neonato deve essere costantemente eseguita per evitare che possano tapparsi. Attenzione però, queste devono essere pulite solo nella parte più esterna, vale a dire nel padiglione auricolare. Nelle altre zone, se proprio lo si vuole rimuovere, ci si può limitare a passare il dito con una garzina pulita, inumidita di acqua tiepida. Non tutti sanno che, in realtà, all’interno del canale auricolare, vi sono delle piccolissime ciglia che spingono proprio il cerume all’esterno. Si tratta di un’efficace forma di autopulizia del nostro organismo.

Spray per la pulizia

E’ possibile ricorrere all’aiuto di appositi spray che aiutano a rimuovere il cerume dalle orecchie del bambino, con delicatezza e senza creare problemi. Si possono tranquillamente acquistare in farmacia dei prodotti specifici che servono a sciolgliere il cerume accumulato.

Soluzione fisiologica

Nel caso in cui si dovesse notare una certa quantità di cerume accumulato nella parte esterna del canale auricolare si può semplicemente usare una garzina imbevuta di soluzione fisiologica. E’ chiaro che, quando si tratta di bambini, è importante usare prodotti naturali e senza controindicazioni.

Cotton fioc

E’ assoluatmente sconsigliato ricorrere all’uso dei bastoncini cotonati, che potrebbero spingere il cerume all’interno del canale uditivo. In questo modo si potrebbe favorire un suo accumulo e si potrebbe rischiare di tappare le orecchie del neonato.

Orecchie secche e dermatite

La pelle delle orecchie dei neonati, così come quello di tutto il corpo, è particolarmente delicata e può essere spesso soggetta a secchezza cutanea e arrossamenti. In alcuni casi si potrebbero verificare casi di dermatite. In tal caso, sarà opportuno consultare subito il proprio pediatra che valuterà il da farsi e deciderà in che modo intervenire e quale terapia seguire.

Ad ogni modo, per trattare la dermatite alle orecchie è necessario idratare la pelle con soluzioni in crema specifiche. La posologia sarà indicata dal medico stesso, ma di solito si dovrebbe applicare due o più volte al giorno, solitamente dopo il rituale del bagnetto. L’idratazione è fondamentale perché, altrimenti, si potrebbero verificare casi di secchezza e prurito, aggravandone la situazione.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.