stitichezza in gravidanza
Disturbi e malattie

Stitichezza in gravidanza: i rimedi naturali

Sono in molte le donne in stato di gravidanza che, già sin dai primi tre mesi, presentano disturbi di stitichezza. Uno dei principali fattori che causano la stipsi in gravidanza è l’aumento del progesterone nel sangue, la cui funzione principale è quella di tenere sotto controllo le contrazioni dell’utero, ma al contempo influisce anche sulla peristalsi, vale a dire il passaggio delle feci verso l’ano. A ciò spesso si aggiunge anche una predisposizione del soggetto ancor prima della gravidanza, il che peggiora tale problematica.

Stitichezza in gravidanza cosa fare?

In un primo momento è la produzione di progesterone a influire sulla stitichezza, mentre nel corso dei mesi è anche l’aumento del volume del pancione che, in qualche modo, non permette il regolare passaggio delle feci. I soggetti che maggiormente lamentano tali problemi, sono le donne che, già prima della gravidanza, avevano problemi di regolarità intestinale e stipsi. Uno dei modi più semplici per alleviare il problema è quello di bere molta acqua, anche a 2,5 litri al giorno, aumentare il livello di fibre nella dieta quotidiana, prediligendo alimenti quali verdure, frutta, cereali e legumi, e praticare almeno trenta minuti al giorno di attività fisica, magari delle semplici passeggiate. Se questo non fosse sufficiente, tra i rimedi contro la stitichezza, vi sono i lassativi, ma sarà il ginecologo a prescriverli.

È pericolosa in gravidanza?

La stitichezza non comporta particolari rischi in gravidanza, ma se il problema fosse particolarmente ostinato, bisognerà, come già indicato, ricorrere anche a dei lassativi naturali. Tuttavia, è bene prestare molta attenzione alla loro assunzione durante la gestazione, per evitare di causare danni al feto. È fondamentale che sia il ginecologo a indicare il lassativo più adatto alla particolare situazione, assolutamente no al fai da te! Quelli più indicati sono i lassativi che permettono alle feci di ammorbidirsi ed essere facilmente espulse, alleviando così i crampi all’addome.

Stitichezza sintomi e cause

Uno dei primi sintomi stitichezza in gravidanza è il senso di gonfiore e pesantezza allo stomaco. Durante le prime settimane di gestazione questo può essere dato da un’elevata produzione di progesterone, cui si aggiunge spesso un ridotto consumo di frutta e verdura, per via del senso di nausea. Il che riduce l’apporto di liquidi nell’intestino. Nel corso dei mesi, l’aumento del volume della pancia porta a ostacolare il regolare passaggio delle feci e quindi la loro espulsione. Tuttavia, in alcuni casi tra le cause stitichezza vi è l’assunzione di farmaci a base di ferro o per somministrazione di analgesici.

Stitichezza rimedi

Come combattere la stitichezza? Vi sono diversi rimedi ai quali ricorrere per alleviare questo particolare problema durante la gravidanza, senza dover utilizzare dei farmaci. La prima e opportuna cosa da fare sarà adottare un corretto stile di vita e una dieta ricca di fibre, frutta, legumi e cereali, oltre chiaramente a bere molta acqua. Un bicchiere di acqua appena sveglie al mattino aiuta ad accelerare il regolare transito intestinale. E’ bene anche abituarsi a camminare almeno per trenta minuti al giorno, oppure potreste consultare il vostro ginecologo se volete praticare qualche sport, lui saprà darvi le giuste indicazioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.