tapis roulant in gravidanza
Bellezza

Tapis roulant in gravidanza, quando si può fare?

Il tapis roulant in gravidanza, così come ogni attività sportiva, fatta con cautela, può essere tranquillamente praticato. Chi adora il fitness e mantenersi in forma, è giusto che lo faccia anche durante i nove mesi di gestazione. L’attività fisica giova alla salute della mamma e anche del bambino.

Tapis roulant in gravidanza

Qualunque attività sportiva, sia che si tratti acquagym, pilates, cardio-fitness o altro si sa che è assolutamente utile a mantenere in forma il proprio corpo. Chiaramente, molte donne in gravidanza, si chiedono se sia possibile o meno continuare a praticare sport anche nel corso dei nove mesi, o magari solo in alcuni trimestri della gestazione. La cosa assolutamente da chiarire è che, se non ci sono particolari disturbi o patologie che possano mettere a rischio la gravidanza, si può tranquillamente praticare attività sportiva. Inoltre, bisogna anche sottolineare come lo sport durante la gravidanza può essere un vero supporto di benessere psicofisico, sia per la mamma che per il bambino. Il tutto, ovviamente deve essere fatto in maniera tranquilla, senza caricare troppo il fisico e previo consulto del proprio ginecologo.

 

Fa male al bambino?

Praticare attività sportiva in gravidanza non fa assolutamente male al bambino. Tutto ciò che bisogna fare, in ogni caso, è prestare massima attenzione all’attività che si sceglie di pratica, evitare di che il pancione prenda colpi, anche accidentalmente e non sovraccaricare il fisico di stress. Per cui, bisogna mettere da parte tutti gli sport che prevedono un contatto fisico. Durante la gravidanza, inevitabilmente, il fisico di una donna subisce tutta una serie di cambiamenti, che la rendono più esposta al rischio di lesioni articolari, ecco perché è importante evitare di fare movimenti bruschi.

Non tutte le future mamma hanno tempo libero a sufficienza per frequentare una palestra, per cui possono andare benissimo anche le attrezzature per home fitness, come ad esempio il tapis roulant appunto. Si possono acquistare in centri che si occupano della vendita di attrezzature o sportive, ma anche online. Basta solo scegliere quello più adatto. Il tapis roulant in gravidanza è una delle attività maggiormente consigliate perché consente di fare aerobica non troppo spinta. Con il tapis roulant elettrico è possibile impostare la camminata veloce ad un ritmo non troppo elevato. Si può praticare almeno un paio di volte la settimana per circa trenta minuti. E’ quanto basta per mantenere la tonicità muscolare e irrorare di ossigeno i tessuti. L’attività fisica, inoltre, permette anche di avere una totale sensazione di relax una volta terminata.

Vantaggi e benefici

Camminare, almeno trenta minuti al giorno, come spesso i medici raccomandano, è una delle attività meno traumatiche e più utili all’organismo che si possano fare durante la gravidanza. Attenzione però a seguire alcune semplice regole, per evitare qualunque rischio per il bambino. Bisogna anzitutto indossare un abbigliamento che non appesantisca, scarpe comode e che non facciano scivolare. Idratarsi in modo adeguato, soprattutto nelle giornate calde. Regolare il tapis roulant ad una velocità bassa, 2km l’ora e a pendenza zero. Questo perché non bisogna fare sforzi di alcun tipo. Il tapis roulant è un’ottima alternativa nelle giornate troppo afose o fredde, alla passeggiata all’aria aperta. Quindi il tapisroulant motorizzato può essere validamente impiegato per camminare in casa. Da tenere ben presente che l’esercizio fisico in gravidanza non va fatto per migliorare la forma fisica, ma essenzialmente per mantenere la circolazione attiva, evitando il ristagno di liquidi che potrebbero causare gonfiore e pesantezza delle gambe. In caso di capogiri o bassa pressione, è bene fermare ogni attività fisica, perché si rischia di cadere, facendosi male.

Fino a che settimana si può fare?

L’uso delle attrezzature come il tapis roulant servono per irrorare i tessuti ed evitare il ristagno di liquidi, come già sottolineato. Non c’è una regola fissa che indichi fino a quale settimana si possa praticare attività fisica. Sarà il proprio ginecologo a dare le giuste valutazioni, in riferimento all’andamento della gravidanza stessa. Basta fare attenzione a svolgere tutte le attività in sicurezza e con la corretta respirazione.

Inoltre, gli esercizi di rilassamento o per la muscolatura pelvica aiutano a rendere meno doloroso il parto, prevenendo anche eventuali complicazioni del travaglio. La futura mamma deve affrontare l’attività fisica in assoluta sicurezza, evitando sforzi eccessivi e utilizzando gli attrezzi di home fitness in modo adeguato alle sue esigenze.

Migliori tapis roulant su Amazon

Si possono trovare oggi in commercio diverse tipologie di tapis roulant. Ad esempio, si può acquistare un tapis roulant magnetico che, tuttavia, richiede potenza maggiore per essere attivato, oppure un tapis roulant motorizzato che consente di impostare velocità minime di 1 km all’ora. In questo caso, spesso viene utilizzato anche mentre si guarda comodamente film in tv, senza appesantire troppo il fisico. Nel caso dei tapis roulant magnetici, sono comodi perché non necessitano di corrente elettrica, sono piuttosto facili da spostare. Sono privi di motore, per cui hanno un peso assai ridotto e si possono tranquillamente conservare in spazi limitati per via del loro spessore. Mentre, i tapis roulant motorizzati sono dotati di un motore che fa girare il nastro a diverse velocità. Ci sono quelli con inclinazione manuale e quelli con inclinazione elettrica. Si adattano ad ogni tipologia di allenamento e a velocità ridotte. Ecco un elenco dei tapis roulant sia magnetici, che elettrici, più venduti sul mercato.

Un ottimo modello di tapis roulant magnetico è High Power Magnetic Walk adatto per home-fitness, con una inclinazione manuale a 2 livelli, un nastro 35×110 e una portata da 110 KG.

Sempre nella versione magnetica, ottima soluzione quella proposta da un marchio noto per attrezzature di fitness Diadora Forty con monitor LCD, regolazione dello sforzo manuale su 8 livelli, con doppio volano, una dimensione nastro di corsa di 33 x 101 cm e rilevazione cardiaca palmare.

Per quel che riguarda, invece, i tapis roulant motorizzato, è ottimo High Muster Phoenix Advanced Pro, modello nuovissimo, con ingombro ridotto e un design curato. Dotato di un motore da 2,25 CHP, può raggiungere una velocità di 16 Km/h con incrementi di 0,1 Km/h. L’inclinazione elettronica su 15 livelli è regolabile, da un minimo di 0 ad un massimo di 12% di salita.

Sempre nella versione elettrica, il tapis roulant TX 4000, della linea TX Fitness, dal design innovativo, si distingue per il suo minimo ingombro e le elevate prestazioni. Con un potente motore da 2 CHP di potenza continua, parte da un minimo di velocità pari a 1 Km/h, regolabile. Il nastro è antiscivolo e ha uno spessore standard di 1.6 mm.

Sempre nella versione elettrica, particolarmente indicato anche il tapis roulant TFK-250 Evo, evoluzione del modello TFK-250, con migliorie di carattere estetico e affinamenti tecnici in fatto di affidabilità. La console è di maggiori dimensioni, dotata di un leggio per il tablet e smartphone. Il motore ha la potenza di 1,75 cavalli continui e sviluppa una velocità da 0,8 km/h a 14 km/h con un incremento di 0,1 km/h. Ha una inclinazione manuale su 3 livelli e un piano di corsa è di 420 x 1230 mm con un nastro spesso 1,6 mm.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.